Gara 2 tiratissima quella della Moto3 e giochi riaperti in ottica Titolo italiano. Sul tracciato di Imola, nella domenica del CIV 2020, quella che poteva essere l'occasione per chiudere i giochi da parte di Kevin Zannoni, arrivato sulle rive del Santerno forte di 4 successi in altrettante gare fin qui disputate, è presto diventata un incubo per il pilota del Team Gresini. In entrambi i casi Kevin non è riuscito a salire sul podio e le prestazioni di Alberto Surra due volte secondo e la doppietta di Vicente Perez Selfa, hanno riaperto un campionato che sembrava già segnato.

CIV Moto3: Assolo di Perez Selfa, Surra e Giombini sul podio

Titolo incerto

A Vallelunga ci sarà da divertirsi per gli appassionati. Un'ultima doppia tappa che deciderà chi sarà il Campione Italiano 2020. Con Zannoni che al momento resta favorito per il sigillo finale.

La gara ha visto una fuga a 4, con Perez Selfa a fare da traino sui tre alle sue spalle in scia: Surra, la sopresa Giombini che corre con motore Yamaha 450 e Zannoni. Gara che vede il suo epilogo sul traguardo: nonostante un ultimo passaggio sul filo dei tempi della qualifica Perez Selfa non reisce a staccare i rivali con Surra che replica con il record di gara proprio sull'ultimo traguardo con il crono di 1'57"695.
Vittoria dello spagnolo che ora si porta a 115 punti, 16 in meno del leader Zannoni. Terzo sale a quota 100, Surra e a - 26 dalla vetta. A metà ottobre sul "Piero Taruffi", alle porte di Roma, sarà gran finale.

CIV, Pasini debutta a Imola: "Per divertirmi, l'obiettivo è la Moto2 e ci sono possibilità”