Come da programma, la pista di Adria ha ospitato il quinto e ultimo round del Campionato Italiano Velocità Minimoto.

Nonostante le difficoltà dovute al Covid 19 il campionato promosso e organizzato dalla Federazione Motociclistica Italiana ha registrato un ottimo successo, mandando in scena gare di qualità.

Le gare si sono svolte con diverse condizioni meteorologiche, e la direzione gara ha dovuto annullare tutte le seconde manche a causa dell'impraticabilità della pista per forte vento e pioggia. Le prime gare si sono svolte su pista asciutta, poi la pioggia ha bagnato il tracciato e ha obbligato i piloti a montare gomme intagliate.

I campioni 2020


Con i risultati delle gare di Adria si laureano campioni 2020 il milanese Luca Rizzi nella Beast Junior A, il monzese Edoardo Savino nella Junior B, il sammarinese Gabriel Tesini nella Junior C, l'imolese Luca Bandini nella Open A, il bassanese Luca Fabris nella Open B e il chivassese Giuseppe Tagliati nella Gentleman. Alessandro Russo vince il trofeo monomarca FMI destinato alle elettriche Thundervolt NK-ER nell'anno d'esordio.

Beast Junior A


Colpo di scena con Luca Rizzi che vincendo in gara su pista asciutta recupera dalla quarta posizione facendo suo il titolo 2020 con 143 punti. Lorenzo Fino, arrivato ad Adria da leader, passa sesto sotto la bandiera a scacchi chiudendo al secondo posto in classifica generale con 140 punti. Con il secondo posto Tommaso Landoni si assicura la terza piazza in campionato con 138 punti.

Junior B


Edoardo Savino cade mentre è in testa e tenta il recupero chiudendo sesto, piazzamento che gli consente di vincere il campionato con 200 punti totali frutto di ben sette vittorie su nove gare disputate. Ivan Spada vince la sua prima gara dell'anno. Andrea Turrisi e Martin Galiuto tagliano il traguardo al secondo e terzo posto che rispecchiano le loro posizioni in classifica generale rispettivamente con 166 e 146 punti.

Junior C


Disputata su pista bagnata, vede Alessandro Aguilar cogliere la prima vittoria stagionale che gli vale il terzo posto in campionato con 137 punti. Emanuele Pastore è secondo all'arrivo seguito da Michele Quitadamo. Con 159 punti Gabriele Padovani è secondo in classifica generale. Gabriel Tesini è campione italiano con 195 punti nonostante un problema tecnico che gli costa l’esclusione dalla classifica di giornata.

Open A


Matyas Palka vince la gara e chiude il campionato in terza posizione con 113 punti. Fabio Ciotola arriva secondo come la sua posizione in classifica generale, con 178 punti. Nonostante i soli undici punti del sesto posto in gara, Luca Bandini è campione italiano con un totale di 194 punti grazie a sei gare vinte. Gustavo Caliandro sale sul gradino più basso del podio al termine della gara.

Open B


Luca Fabris vince la gara e fa suo il campionato con 189 punti. Secondo al traguardo Francesco Zaramella, Paolo Canfora terzo. In classifica generale il campione è seguito da Mattia Bianchi e Francesco Zaramella entrambi con 139 punti, nel corso del campionato hanno ottenuto una vittoria e tre secondi posti a testa ma Bianchi ha all'attivo due terzi posti che lo posizionano secondo in classifica, Zaramella è terzo con un unico terzo posto.

Gentlemen


Vince Daniele Fucci seguito da Mauro Finelli e Giuseppe Tagliati, che si laurea campione italiano 2020 di categoria con 185 punti. Giulio Cortesi, campione uscente, è secondo in classifica generale con 175 punti seguito da Mauro Finelli terzo con 143 punti.

Thundervolt NK-ER


Si conclude anche la stagione del primo trofeo FMI per ruote basse elettriche. Tra le Thundervolt NK-ER, ideate e promosse da Loris Reggiani, spicca il nome di Luca Rossetti che vince la tappa di Adria seguito da Alessandro Russo e Serena Boschetti. Alessandro Russo è il vincitore del trofeo con 144 punti. Loris Capozzi e Luca Rosetti hanno entrambi 142 punti, Capozzi è secondo in classifica grazie al maggior numero di vittorie, Rosetti è terzo.

Appuntamento in TV lunedì 19 ottobre alle ore 19.30 con After CIV Minimoto su Sky 228 MS MotorTv, in live streaming sul sito di MS Motor TV e sul digitale terrestre, canale MS Sport.

SBK, ufficiale: Rinaldi pilota Aruba Ducati nel 2021