Ultimi fuochi per il Campionato Italiano Velocità. Sul circuito di Vallelunga, va in scena il round decisivo per l'assegnazione dei titoli 2020 con le qualifiche del venerdì che hanno asseganto le pole provvisorie in vista delle Q2 di sabato. Una prima giornata caratterizzata da condizioni meteo infaustta al mattino con i primi turni di libere svolti su pista bagnata e piloti imegnati nel decidere la migliore strategia per affrontare la qualifica successiva. Con il meteo che è andato man mano migliorando (ma con l'asfalto che ha perso grip causa le abbondanti piogge dei giorni precedenti) i piloti hanno inizato a spingere.

CIV, SBK: è lotta Pirro-Savadori


La Q1 premia il tester Ducati del Barni Racing (1’36.212) che stacca di due decimi Lorenzo Savadori che si gioca già sabato il match ball per il suo secondo titolo italiano. Il pilota su Aprilia Nuova M2 Racing, chiude il turno con il secondo tempo (1’36.460). A completare la prima fila provvisoria in griglia è il pilota BMW griffata Tutapista Corse, Andrea Mantovani, che segna un crono di 1’36.987.

 CIV, Moto3: primo Surra, difficoltà per Zannoni


Alberto Surra si aggiudica la pole provvisoria del venerdi con il tempo di 1’43.620. In lizza per il titolo, il pilota del team Minimoto, su KTM, è reduce dai due secondi posti di Imola si iprepara a lottare per la leadership finale. Alle sue spalle troviamo lo spagnolo Vicente Perez Selfa, (RGR TM Racing Factory Team) reduce dalla doppietta di Imola: il pilota di Dabide Giugliano è un altro possibile campione 2020, e per lui un tempo di 1’43.869. A chiudere la prima fila troviamo Elia Bartolini terzo con 1’43.934.
Il leader di categoria, Kevin Zannoni, che si gioca il titolo con Perez Selfa e Surra, cade nelle prime battute della qualifica e non completa il turno. Per lui un infortunio ad un dito ma che non pregiudica le possibilità di dire la sua per il secondo turno e le gare del weekend.

CIV, SSP600: Ottaviani brucia tutti


In 600SS primeggia Luca Ottaviani che dopo la vittoria di Imola arriva carico sul "PieroTaruffi" per il finale di stagione e si aggiudica la pole provvisoria  con il crono di 1’39.719. Unico a scendere sotto l’1’40., fa meglio anche del capo classifica Luca Bernardi (Gomma Racing Yamaha) che chiude la qualifica del venerdi con il tempo 1’40.116. Terzo crono (1’40.156) per Davide Stirpe (Extreme Racing Bardhal MV Agusta) che torna a correre sulla pista di casa dopo il doppio podio del precedente round di Imola. In 5 a contendersi il titolo: Bernardi, Stirpe, Valtulini, Bussolotti e Mercandelli, questi ultimi rispettivamente quarto, ottavo e quinto al venerdì.

CIV: Mahila imperioso in Premoto3 e Mora leader in SSP300


Dal gruppo di ben 36 in Premoto3 svetta il nome di Demis Mihaila che con il tempo 1’48.359 che si aggiudica la prima casella provvisoria con un secondo allo spagnolo Alberto Ferrandez (1’49.441). Assente ad Imola, tenterà di ripetere l’impresa del round di Misano quando si aggiudicò Gara1 e salì sul podio anche in Gara2.  Terzo tempo (1’50.071) per Riccardo Trolese, altro papabile allo scettro tricolore che chiude la prima fila provvisoria. Il capoclassifica Cristian Lolli, che guida la generale con 98 punti, 7 di distacco dal diretto inseguitore Guido Pini, non riesce a fare meglio del quinto tempo con 1'50.352. 

CIV, in TV e su Motosprint


Il 4° Round ELF CIV 2020 da Vallelunga sarà visibile live sulla pagina facebook Campionato Italiano Velocità, Federmoto e Elevensports e in live streaming sui siti Motosprint, Elevensports, msmotor.tv e civ.tv. Sky Sport MotoGP e MS MotorTV trasmetteranno le gare in replica la settimana successiva al weekend di gara, con SKY che trasmetterà martedì 20 e mercoledì 21 ottobre.

Come già accaduto nei precedenti round, i poleman ELF CIV riceveranno il premio Motosprint Pole Position, con i giornalisti della rivista a premiare i piloti più veloci e ad intervistarli live al sabato sulla pagina facebook del settimanale prima del via delle gare.