La Pre Moto3 è la classe che ha fatto - non è stata la prima volta - registrare un numero record di iscritti, per una stagione ELF CIV 2020 di assoluto spessore tecnico ed agonistico. Questa categoria accoglie giovani piloti in erba, per una età che oscilla dai 12 ai 15 anni; il progetto di Federmoto, ente organizzatore, e Yamaha, Casa che fornisce i motori monocilindrici 250 quattro tempi ai team impegnati nella propedeutica classe, vero vivaio del settore velocità.

La Federazione Motociclistica Italiana garantisce premi in denaro, per una ammontare interessante, corrispondente a 15000 euro.Il vincitore 2020 è Cristian Lolli, al quale andrà la somma di 8000 euro e riconoscimenti pecuniari andranno anche al secondo classificato, Guido Pini, ed alla medaglia di bronzo, Demis Mihaila.

Da notare che tutti e tre piccoli centauri sono coinvolti nel progetto Pata Talenti Azzurri FMI, per una serie 2021 per cui la Casa di Iwata ha rinnovato la fornitura di propulsori a tutta la griglia di partenza, che già si prevede foltissima.

I futuri campioni partono da qui


La soddisfazione di Giovanni Copioli è spiegata così:Il mio impegno e quello della Federazione consiste nel far crescere i giovani - le parole del Presidente - in tutte le discipline da noi supportate. È bello ed importante poter contare su una Casa come Yamaha, confermatasi nel settore velocità davvero attiva e concreta. Insieme stiamo supportando i talenti del futuro, iniziando dalla Pre Moto3, categoria del CIV che ha lanciato al Mondiale ragazzi come Tony Arbolino, Celestino Vietti Ramus e tanti altri nomi”.

Contento anche Andrea Colombi, Country Manager di Yamaha sul suolo italiano:La Pre Moto3 ideata dalla Federazione collima perfettamente con la filosofia del nostro Marchio - svela - e, attraverso il programma bLu cRU vogliamo far crescere i giovani, nella realizzazione del loro talento. Continueremo la nostra collaborazione in una via assolutamente virtuosa”.

Il calendario CIV 2021 offre anche una gara in notturna