Sono passati ormai quasi due mesi da quel weekend di Vallelunga in cui, nell'ultimo round del Campionato Italiano Velocità 2020, Kevin Zannoni ha conquistato il secondo titolo tricolore in Moto3, nonostante la brutta caduta nelle prove libere che gli ha causato un infortunio alla mano.

Doppia "pecora nera" nel CIV Supersport, con Facco accanto a Muzio

La gioia di poter tornare in sella


Il ritorno alla guida di una moto è avvenuto sul circuito di Pomposa, dove ha girato sul celebre kartodromo in provincia di Ferrara con una Yamaha R3. "Dopo quasi due mesi di stop per infortunio, sono finalmente tornato in pista. Mi era mancato davvero troppo guidare una moto!", ha affermato il bi-campione sui social.

 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Kevin Zannoni | Zanna (@kevin_zannoni)

Nelle ultime stagioni Kevin si è confermato come uno dei migliori giovani talenti del panorama italiano grazie alle vittorie in Moto3 sia con la TM, sia con la Honda del team Gresini. Tuttavia, i piani per il 2021 non sono ancora stati resi noti.

CIV: Roberto Farinelli resta con Kawasaki per il passaggio in Supersport