Presente a Vallelunga insieme a Di Giannantonio e Michel Fabrizio, anche il pilota spezzino di Altogo Yamaha Kevin Manfredi che, oltre ad essere avversario dello stesso Fabrizio nel Mondiale Supersport, sarà impegnato anche nel Campionato Italiano, come largamente anticipato nell’ultima intervista.

“Il riscontro cronometrico non è velocissimo ma ci servono i dati”


Kevin Manfredi, intercettato dal nostro direttore Federico Porrozzi, ha rilasciato le prime dichiarazioni dopo la prima sessione di test sul tracciato di Vallelunga in compagnia di Di Giannantonio e Michel Fabrizio, suo prossimo avversario nel Mondiale Supersport. “Non è andata male - esordisce Manfredi - le temperature non erano ottimali per spingere come due settimane fa quando, sempre qui, siamo stati decisamente più veloci. Ora stiamo lavorando su delle gomme usate, poi metteremo la gomma nuova al posteriore per provare alcune modifiche ma tutto sommato non siamo delusi dal test che abbiamo fatto anche se il riscontro cronometrico non è velocissimo. Ci servono dati che saranno utili per il prossimo test”.

Ritornando sul discorso meteo e temperature, lo spezzino dice: “Parlando con altri piloti e con chi ha girato nei giorni precedenti, mi è stato detto che la pista è più lenta, il tutto ha peggiorato le condizioni. C’è anche tanto vento forte ed il freddo che raffredda le gomme in tutti i passaggi e quindi non c’è una temperatura ideale dello pneumatico”.

“Prossimo test sempre qua o a Misano”


Lo spezzino svela date e luoghi dei prossimi test oltre a dare un piccolo assaggio su quella che sarà la nuova livrea del team. “Il prossimo test presumo sarà ancora qui o a Misano a fine mese - dice Manfredi - ma stiamo lavorando per andare al Mugello per avere un po’ di dati anche a livello di velocità.” 

Su presentazione e livrea poi dice: “Molto presto verrà fatta l’inaugurazione del nuovo progetto e all’interno del nuovo progetto ci sarà anche la nuova livrea, molto appariscente”.

SSP600: Manfredi rinnova con Altogo Racing