Vi ricordate come era messo male Alessandro Delbianco settimana scorsa? Per risolvere il problema, è stata necessaria una visita in sala operatoria, dove il numero 52 è stato prontamente operato. Direttamente dall'ospedale arriva il resoconto: il pilota del team Honda DMR sta bene e domani inizierà il programma di fisioterapia.

Trenta punti in più sarebbero un bel bottino, se parlassimo di classifica dell'ELF CIV Superbike. Invece, per lui sono portati da due tagli da 15 punti l'uno, necessari durante l'intervento. Siccome durante la seconda manche domenicale disputata al Mugello il ventitreenne romagnolo è stato costretto ad arrendersi, diremmo che ne sia valsa la pena.

Nessun dolore né noia in sella. Questo l'obiettivo, per un round di Misano non distante e affrontabile in piena forma. Si tratterà della seconda tappa tricolore, che per il riminese è anche l'appuntamento di casa. Il potenziale espresso dalla CBR RR-R Fireblade dotata di centralina elettronica MoTec è notevole e, per dimenticare il pit stop effettuato oggi, ci vorrebbe (almeno) un bel risultato da podio.

Prima di Jerez, Valentino Rossi si allena tra sterrato ed asfalto