Si comincia a fare sul serio nel venerdì del CIV al Misano World Circuit Marco Simoncelli, dove sotto ad un cielo nuvoloso si sono svolte le Qualifiche 1 di tutte le categorie, con i primi verdetti in vista del sabato di gare con l'incognita pioggia sempre in agguato.

Superbike: tripletta Honda alle spalle di Mahias


Presente fuori classifica per arrivare pronto all'imminente inizio del mondiale di categoria con la Kawasaki del team Puccetti, Lucas Mahias è stato il più veloce nella Q1 del CIV SBK, ma il migliore dei piloti titolari è Alessandro Delbianco, fresco di operazione al braccio e velocissimo sia in qualifica che nelle prove libere della mattinata.

Il portacolori del team DMR Racing precede altre due Honda, ovvero quelle di Lorenzo Gabellini e Luca Vitali, con anche Gabriele Ruiu e il leader della classifica Michele Pirro racchiusi in appena mezzo secondo dal crono del francese. Chiude invece 13esimo Leandro Mercado, sostituto di Alessandro Andreozzi per questo round ma già proiettato ad Aragòn.

Moto3: Matteo Bertelle in pole provvisoria


A sorpresa ma non troppo, è stato Matteo Bertelle a firmare il miglior riferimento cronometrico in Moto3 in sella alla KTM del team Minimoto Portomaggiore. Assente nel primo round a causa della concomitanza con la Red Bull Rookies Cup, il numero 28 precede in classifica Alberto Surra e l'olandese Zonta Van De Goorbergh, con il leader di campionato Elia Bartolini in quarta piazza e Andrea Giombini in quinta. Sesto Filippo Bianchi cin sella alla Honda del junior team Gresini. Distacchi importanti in questa prima giornata, superiori al secondo dal leader già a partire dalla quarta piazza.

SS600: Tuuli davanti a tutti con l'MV


Dopo un weekend da dimenticare al Mugello a causa di noie tecniche, il finlandese Niki Tuuli si è presentato in grande spolvero in veste di wild card con l'MV Agusta F3, siglando il miglior tempo della Supersport 600 davanti a Philipp Oettl e a Federico Caricasulo, di ritorno nel CIV con la Yamaha del team MotoXRacing. Il capoclassifica del campionato, Roberto Mercandelli, è quarto con la Yamaha del team Rosso&Nero, a precedere lo spagnolo Manuel Gonzalez e Massimo Roccoli. In top ten anche Federico Fuligni, Andy Verdoia, Davide Stirpe e Stefano Valtulini, rispettivamente in settima, ottava, nona e decima posizione. Ventesimo Michel Fabrizio, addirittura 23esimo Livio Loi.

Ferrandez domina in PreMoto3, Vannucci primo in SS300


Tra i giovanissimi della PreMoto3 è stato Alberto Ferrandez il più rapido nel venerdì di Misano. Lo spagnolo del tem Runner Bike ha infatti chiuso con oltre mezzo secondo di vantaggio sui più diretti inseguitori, ovvero Cesare Tiezzi dell'AC Racing Team e Riccardo Trolese del M&M Racing, già protagonisti anche nello scorso round. In top five anche Jose Salvans e Alex Venturini, con Flavio Massimo Piccolo in sesta posizione.

In Supersport 300 è stato il toscano Matteo Vannucci a chiudere la Qualifica 1 in prima posizione, davanti alle wild card Tom Booth Amos e Hugo De Cancellis. Quarta piazza per Emanuele Vocino, con Marco Gaggi in quinta posizione. Bahattin Sofuoglu è ottavo, mentre Marc Garcia, campione del mondo di categoria nel 2017, è 19esimo.

Poco indicative, infine, le prime prove del trofeo Aprilia 660, con pochi piloti in pista a causa della pioggia arrivata a pochi minuti dall'inizio della sessione. Il più rapido è stato il colombiano Pablo Echeverry, ma sarà la Q2 a determinare le posizioni di partenza per la prima gara del monomarca riservato alla sportiva della Casa di Noale.

Women's European Cup: Sara Sanchez leader alla vigilia di Misano