Gara amara per il poleman Federico Caricasulo e per il leader di campionato Massimo Roccoli, entrambi out alla Variante Bassa nello stesso momento. Vince Mercandelli in solitaria, che approfitta proprio dell’errore dell’esperto Roccoli per scappare e non farsi più riprendere, chiudendo con oltre 8” su Stirpe e Bussolotti che se le sono date di santa ragione per tutta la gara. 

Il film della gara


L’inizio della corsa è incredibile. Roccoli parte a razzo e si presenta davanti a tutti alla staccata del Tamburello seguito da Mercandelli e Caricasulo. Alle loro spalle Sitrpe, Manfredi, Bussolotti, Fuligni, Valtulini e Loi. 

Nelle prime fasi di gara è battaglia vera tra Roccoli e Mercandelli con Stirpe che passa Caricasulo e Bussolotti in pressione su Manfredi. Al giro 5 il doppio colpo di scena. Caricasulo cade in Variante Bassa, nello stesso istante della caduta di Federico, cade anche Roccoli

La doppia caduta di Caricasulo e Roccoli apre una voragine dietro a Mercandelli che può amministrare gli altri 10 giri di gara. L’alfiere Rosso&Nero mette margine tra sé e gli avversari giro dopo giro approfittando delle varie scaramucce.

Dietro a Mercandelli infatti ne succedono praticamente di tutti i colori tra carenate, sorpassi e contro sorpassi. Protagonisti della bagarre Stirpe e Bussolotti con anche Fuligni e Manfredi.

Nel finale di gara vanno fuori anche Muzio ed Ottaviani mentre Verdoia che era dietro a Zannoni finisce nella ghiaia del Tamburello rimanendo però in piedi e rientrando in fondo.

Al traguardo del 15° ed ultimo giro passa per primo Mercandelli con oltre 8” di vantaggio su Stirpe che ha la meglio di Bussolotti, Manfredi quarto davanti a Zannoni, poi Valtulini e Loi. 

La Classifica di Gara 1


CIV Imola: LIVE le gare del sabato