In una corsa condizionata dall’incertezza meteo, e dai soli 8 piloti arrivati al traguardo, Lorenzo Zanetti spezza il dominio di Michele Pirro, che fino a questa Gara-2, aveva collezionato 5 vittorie su 5 gare. Il pilota Broncos Racing Team ha confermato la velocità espressa in tutto il week-end finalizzando un risultato che in Gara-1 aveva mancato per soli 6 decimi. La gara, condotta prevalentemente da 4 piloti, (Zanetti, Pirro, Vitali e Ruiu) ha visto i due piloti Ducati guardinghi, consci di avere in tasca 2\3 decimi in più sul passo da permettergli di allungare.

Ruiu stende Vitali, la pioggia ferma gli attacchi di Pirro


Il primo colpo di scena a rompere l’equilibrio vede protagonista, suo malgrado,  Luca Vitali atterrato da Gabriele Ruiu. Ciò ha permesso a Zanetti e Pirro di allungare sugli inseguitori, con il primo intento a sfruttare un ritmo, che, specialmente nei settori centrali della pista, sembrava essere superiore. Non sono mancati i tentativi di sorpasso da parte del leader del campionato, che tuttavia si è visto chiudere tutte le porte dall’ottima difesa di Zanetti.

Ad un giro dalla fine, la pioggia si è resa protagonista, costringendo la gara a fermarsi e assegnando la vittoria a Zanetti, passato sul traguardo per primo nel giro precedente. Completa il podio Lorenzo Gabellini seguito da Ayrton Badovini e Riccardo Russo. La classifica vede ancora Michele Pirro saldamente in testa con 145 punti seguito da Lorenzo Zanetti con 95 e Luca Vitali fermo a 75. Lorenzo Gabellini e Alessandro Delbianco completano la top five della classifica di un campionato sempre più dominato dalle Ducati.

SBK, colpo di scena a Donington, Rea cade e perde la vetta del mondiale

Ecco l'ordine d'arrivo della gara