CIV Junior, i risultati del round Modena 2

CIV Junior, i risultati del round Modena 2© Federmoto

Quarta tappa stagionale caratterizzata dalla doppietta di Vuono nella Ohvale 160 Italy Series, Sponga, Ibidi, Abruzzo e Frasca si dividono le vittorie nell'Aprilia SP1 e SP2, Noto e Tesini protagonisti della MiniGP

12 luglio

Una piacevole brezza ha mitigato (un po') il clima caldo offerto dal quarto round del Campionato Italiano Velocità Junior, giunto a Modena per disputare la quarta tappa stagionale. Per i giovanissimi protagonisti della serie tricolore, si trattava della seconda volta 2021 in cui gareggiare nel tracciato emiliano.

Appena poco più di due chilometri - 2067 metri di asfalto - belle curve, in particolar modo il mini "Cavatappi", a spezzare ritmo e a mettere a dura prove le doti dei piloti: le sei gare previste dal programmo hanno visto tanti vincitori diversi, a dimostrazione di come i valori siano equilibrati.

Ohvale 160 FIM MiniGP Italy Series, Aprilia Sport Production 250 e MiniGP: con ancora un solo appuntamento da affrontate, ogni singola posizione alla bandiera a scacchi poteva determinare discorsi di classifica importanti. I piccoli corridori, in tal senso, non si sono affatto risparmiati, tra i cordoli. A motori spenti, hanno condiviso un (buon) gelato.

Ohvale 160/FIM MiniGP Italy Series


La finale di Valencia attende i migliori tre piloti partecipanti alla serie italiana contraddistinta dalle Ohvale da 160 centimetri cubi. Al Ricardo Tormo ci andrà, sicuramente, Cristian Borrelli, leader di classifica ed autore della pole position di domenica mattina.

Poco dopo, però, il forte e simpatico "Borrellino" si è dovuto accontentare di due secondi posti: decise le manovre e gli attacchi di Gabriel Fabio Vuono, anch'egli forte e residente in Svizzera. Mentre mamma Natascia trepidava, il figlio le regalava un doppietta, nell'esplosione di gioia dello Young Talent Team. Tian Krsevan, sloveno che ha completato il podio in entrambe le manche.

La classifica vede Borrelli a quota 180 punti, Vuono ne ha 153, Edoardo Liguori è terzo con 130.

Aprilia Sport Production 250


Come precedentemente precisato, da Varano in avanti le categorie SP1 e SP2 sono state separate. Incidente nella SP1, con conseguente interruzione. Dopo la ripartenza, Valentino Sponga ha beffato il poleman Gianmaria Ibidi, rispettivamente primo e secondo. Gradino del podio più basso per Matteo Turato.

Poco più tardi, "vendetta" di Ibidi, che batte Sponga. Uno a uno tra i due - gioco di parole a descrivere la loro rivalità - mentre Turato è nuovamente terzo. Graduatoria generale comandata da Ibidi ed i suoi 153 punti, seguono Sponga e Maxime Schmid, rispettivamente a 137 e 115 punti.

La SP2 ha in Leonardo Abruzzo un pilota voglioso di togliere la vetta a Lorenzo Frasca, e parlando della corsa di apertura ce l'ha fatta, perché quest'ultimo ha commesso un errore decisivo. Ne ha approfittato Abruzzo, vincendo. Mattia Bosello ed Enej Kresevano a seguire.

Il finale della seconda manche ha raccontato il riscatto di Frasca, a precedere alla bandiera a scacchi, di una inezia, proprio Abruzzo. Il gap tra i due è stato di un millesimo. Bosello, completando il podio, ne ha accusati solo 63. La classifica è guidata da Frasca ed i suoi 154 punti, Abruzzo ne ha tre in meno, cioè 151. Bosello è a 108.

MiniGP


La classe a due tempi ha avuto una doppia partenza di Gara 1. Matteo Gabarrini. forte della pole siglata e di un passo interessante, ha fatto sua la corsa, svettando su Giacomo Noto e Luca Contardi Casagrande. Papà Christian era molto soddisfatto dal rendimento del piccolo.

Infatti, anche il terzo posto di Gara 2 è un risultato ritenuto eccellente. Mentalità positiva e professionale, di chi conosce bene sport ed ambiente. Molto bravo Gabriel Tesini ad imporsi, Noto ancora secondo. La classifica della categoria più romantica del CIV Junior ha Gabarrina a condurre con 149 punti, Tesini e Noto ne hanno 110.

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi