Lo scorso fine settimana Ferrara ha ospitato l’X-Bikes dove è tornato in pista il Campionato Italiano Minimoto e sono state tante le sfide che sono state proposte. A partire dalla categoria Polini Junior A, Junior B, Junior C, Open A, Open B, Gentlemen e alle Thundervolt elettriche.

CIV Moto3, la rivoluzione è vicina

Classe Polini Junior A


Bandiera rossa poco dopo lo start di gara uno con un gruppetto formato da vari piloti coinvolti in un incidente. Valerio Giannatiempo, prontamente soccorso dai sanitari, ha ripreso prontamente l'attività sportiva come indicato dai medici. La gara è ripartita su nove giri e Christian Marinello ha preso subito la testa della corsa vincendo senza mai cedere la posizione, attaccato più volte da Gianluigi Muscillo secondo al traguardo. Alessandro Lora terzo.

La seconda manche è stata caratterizzata da sette partenze anticipate tra cui spicca quella del leader di campionato Cristian Bianchi. Vince, Filippo Balestrero seguito da Marinello in seconda posizione, terzo Andrea Baroni. Ora Lora guida il campionato con 108 punti spodestando Bianchi secondo con 102 punti insieme a Christian Marinello parimerito grazie alla vittoria e secondo posto di oggi.

Marinello, vincitore di giornata, ha dichiarato: “Dedico la vittoria a nonno Egidio, a tutta la mia famiglia e a RB Racing. Per me questa è la pista di casa, ho lavorato tanto su questo circuito e mi aspettavo di vincere, adesso voglio puntare alla vittoria in campionato".

Classe Junior B


È stata una bella lotta a tre con Luca Rizzi, Lorenzo Fino e Leonardo Casadei che hanno formato un trenino staccando gli inseguitori. Quinta vittoria consecutiva per il poleman Fino davanti a Rizzi, Casadei. Partenza anticipata per Tommaso Landoni e Roberto Bartolomeo a cui è stata inflitta una penalità di dieci secondi. Cecilia Scottini, unica ragazza in gara, è arrivata dodicesima.

Gara due ha visto gli stessi tre protagonisti, con Fino che ha vinto nuovamente e torna a casa con il punteggio pieno. Sei vittorie consecutive per lui che è capo classifica: “Sono molto contento di aver vinto tutte le gare. Il warm up non era andato benissimo ma in gara sono riuscito a fare la differenza. Dedico queste vittorie alla mia famiglia e al mio team DPS. Vorrei ringraziare il centro medico e salutare il mio amico Amerigo".

Classe Junior C


Il gruppo di gara uno è stato composto da Filippo Orlandi, Ivan spada, Martin Alberto Galiuto, Andrea Turrisi e Flavio La Rocca che si sono alternati al comando. Racchiusi in tre decimi i primi tre, ha vinto Orlandi seguito da Spada e Galiuto. Da segnalare Leonardo Martinazzi partito come da regolamento dall'ultima casella della griglia per aver sostituito il motore.

In gara due Andrea Turrisi ha cercato di infilare in ogni modo Martin Alberto Galiuto ma è costretto ad accontentarsi della seconda posizione dietro a Galiuto che taglia per primo il traguardo. Terzo Luca Da Dalt.

Con quattro vittorie su sei Filippo Orlandi rimane in testa alla classifica generale totalizzando 109 punti. Martin Alberto Galiuto resta secondo con 103 punti: “Sono contentissimo perché la giornata è stata tosta ma è andata super bene. Voglio ringraziare la mia famiglia, il mio capotecnico Sandro Renzoni, il DPS Racing e tutto il team”.

Classe Open A


Partito forte Fabio Ciotola allo start di gara uno, è stato poi sanzionato per partenza anticipata. Il capoclassifica Luca Bandini si è messo davanti tirando il gruppo fino al traguardo seguito da Michele Pastore e Michele Giuseppe Quitadamo. In gara due lo scenario è invece diverso: Bandini tira il gruppo seguito da Quitadamo, Ciotola ed Emanuele Pastore, ma sul finale vince Quitadamo, davanti a Pastore e Bandini.

Classe Open B + Gentlemen


Francesco Zaramella è partito bene, ma Luca Fabris è riuscito a farsi sotto poco dopo lo start di gara uno ed è poi riuscito a portare a casa la vittoria dominando tutta la seconda metà di gara. Paolo Canfora ha tagliato il traguardo in seconda posizione seguito da Mattia Bianchi. Tra i Gentlemen vince Daniele Fucci seguito da Giulio Cortesi e Luca Bondi.

Gara due vede Fabris andare davanti a tutti tallonato da Zaramella. Cortesi esce all'ultima curva costringendo il Direttore di Gara ad esporre bandiera rossa. La vittoria di gara, ripartita con quick restart su cinque giri, va a Fabris con Zaramella che ha provato a restargli attaccato arrivando secondo, terzo Canfora. Daniele Fucci è primo tra i Gentlemen, secondo Marco Bandini e terzo Luca Bondi.

Una sola vittoria per il leader della classifica Open B Francesco Zaramella che mette insieme 114 punti. Secondo ma con ben tre vittorie all'attivo è Luca Fabris, per lui 107 punti. Alex Giacobbi scende di una posizione, terzo con 85 punti tallonato da Mattia Bianchi staccato di una sola lunghezza.

Classe Thundervolt


La bandiera rossa data dal Direttore di Gara ha interrotto gara uno trofeo Thundervolt per consentire ai commissari di ripulire la pista dopo un incidente. Nuova partenza su sette giri con con Alessio Salaroli, Alessandro Russo, Luca Rosetti e Francesco Zaramella che guidano la gara. Primo sotto la bandiera a scacchi è Salaroli, seguito da Rosetti ad un secondo e mezzo, terzo Zaramella.

Vittoria di gara due a Salaroli al termine di una lotta con Loris Capozzi che ha guidato la gara fino a due giri dalla fine chiudendo secondo. Alessandro Russo terzo al traguardo.

Next stop


Prossimo appuntamento in programma il 18/19 settembre al Circuito Internazionale d’Abruzzo con il quarto round CIV Minimoto. In TV si potranno rivivere le emozioni del terzo round, lunedì 26 luglio alle 19.30 andrà in onda After CIV Minimoto su MS MotorTV, visibile al canale 229 di Sky e al canale 55 della piattaforma Tivùsat, oltre che in streaming gratuito da PC, Smartphone e Tablet direttamente sul sito.