Per la prima volta la 8 Ore di Suzuka non avrà nessun nome di spicco iscritto al via con una squadra ufficiale. Non ci sarà certo Spies in sella alla Yamaha, tanto meno Kagayama con la Suzuki o Kiyonari con la Honda. A parte alcuni piloti non giapponesi regolarmente iscritti al mondiale Endurance, l’unica presenza degna di nota è quella di Josh Brookes, portacolori del team Honda HM Plant nel Campionato Britannico Superbike, tra l’altro con risultati sotto le aspettative. L’australiano sarà in gara col team Honda Dream RT, ma salterà i test pre Suzuka, perché impegnato questo week end a Knockhill con la BSB.

Gli altri piloti non giapponesi iscritti alla 8 Ore sono al momento sono: Pedro Vallcaneras, Alexander Cudlin e Damian Cudlin del team Phase One, Igor German, Steve Martin e Gwen Giabbani del team Yamaha Austria, Jason Pridmore, Daniel Ribalta e Martin Kuzma del BK Maco Moto Team, Matti Seidel, Olivier Depoorter dell’RMT 21 Racing e Magali Langlois del Clever Wolf team.