Luca Vitali è pronto per disputare la Otto Ore di Sepang sulla Suzuki del Team No Limits in equipaggio con Luca Scassa e Christopher Kemmer. Ma la gara è a rischio per i monsoni. Ad annunciarlo è proprio il pilota di Bellaria, che oggi  ha trascorso una giornata in relax e shopping per le vie di Kuala Lumpur.

“Per domani hanno annunciato un acquazzone di quelli veri, di quelli che quando arrivano qui in Malesia non lasciano scampo”, dice Luca Vitali, che abbiamo raggiunto telefonicamente a Sepang. “Se si dovessero verificare le previsioni, con 30 millimetri d’acqua in 6 ore, non si farebbe la gara. Oltretutto oggi hanno fatto le qualifiche del WTCR, questo vuol dire che le auto hanno gommato la pista… se domani piovesse sarebbe un disastro per noi in moto”.

E oggi com’è stato il tempo?

Oggi è stato perfetto, fin troppo caldo. Secondo me se domani se farà caldo e si correrà sull’asciutto molti piloti andranno in difficoltà. Qui ogni pilota corre per due ore e mezza. I turni si fanno in base ai consumi, e siccome a Sepang si consuma poco, si fanno 27-28 giri. E fare 3 turni a Sepang con il caldo e l’umidità è abbastanza tosta”.

Avete già stabilito chi partirà per primo?

“Non ancora, ma credo che partirà Scassa”.

Che obiettivi avete?

“Nelle prove abbiamo lavorato bene per la gara. Se domani fosse asciutto siamo da podio nella Superstock. Qui c’è gomma libera e c’è la 96 (la Yamaha di Rolfo) che ha le Michelin e funzionano molto bene; noi ce la giochiamo con le Pirelli e siamo i più veloci, saremo sicuramente in bagarre con la 33 (la Kawasaki con Gamarino e Manfredi). In caso di gara bagnata sarà dura perché la Pirelli non va fortissimo e le Michelin saranno avvantaggiate. Molto è determinato dal funzionamento delle gomme, ci sono piste su cui è avvantaggiata una Casa piuttosto che l’altra”.

La pista di Sepang ti piace?

“Sì, ho già corso qui nel 2009, è una pista molto grande e bellissima!”-

Cosa pensi dell’arrivo di Morbidelli nel mondiale Endurance?

“Lo vedo molto positivo. Porta attenzione sul campionato”.

Nella classe EWC chi vedi favorito per domani?

“Proprio il team di Morbidelli. Le moto sono molto buone, Yamaha è sempre davanti nell’EWC e nella Superstock, sono tre piloti forti non gli manca niente. Se avessi un euro da spendere, punterei su di loro”.

E oggi come hai ricaricato le batterie? Ti sei riposato?

“Riposato poco: siamo andati a fare acquisti a Kuala Lumpur e ho comprato i regali di Natale facendo shopping sotto il sole”, conclude Luca Vitali.

Non resta che incrociare le dita sperando che non arrivino i monsoni...