Lo scorso anno il pubblico alla 24 Ore di Le Mans ha sfiorato le 80.000 presenze. Ma questo è l’anno del Coronavirus, e tutto va ripensato: le certezze crollano e la realtà va ricostruita, conservata il più possibile, in vista di tempi migliori. E’ così che ha fatto la Federazione Motociclistica Internazionale, che insieme all’Automobile Club de l’Ouest e a Eurosports Events, il promotore del mondiale Endurance, ha preso una decisione senza precedenti: la 24 Ore di Le Mans si farà a porte chiuse.

Nel weekend del 29 e 30 agosto, dunque la 43esima edizione della leggendaria gara di endurance non potrà essere seguita dal pubblico al circuito Bugatti, se non attraverso le televisioni, a causa della crisi sanitaria globale, che ha portato la Francia a stabilire restrizioni agli eventi pubblici e ai viaggi da e verso alcuni Paesi.

Misure eccezionali


"Una situazione senza precedenti comporta misure eccezionali. La 43esima 24 Ore di Le Mans si svolgerà a porte chiuse, ma andrà avanti. Questa è la cosa più importante”, ha detto Pierre Fillon, presidente dell'Automobile Club de l'Ouest. “Soprattutto per i nostri team, partner, il FIM EWC e per le corse motociclistiche in generale. Sarà strano vedere una gara senza i tifosi, ma faremo del nostro meglio per trasferirgli tutta l'azione e l’emozione, ovunque si trovino".

Le emozioni in TV


“Questa è stata una decisione difficile per l'ACO e noi la supportiamo”, ha aggiunto François Ribeiro, responsabile degli eventi Eurosport. “Un evento a porte chiuse è totalmente contrario alla condivisione e al senso di comunità che sono i valori intrinseci delle gare di endurance in moto, ma garantire la continuità del campionato mondiale è la priorità assoluta nell'attuale situazione sanitaria per proteggere le squadre.

"Come promotori e produttori di video, noi di Eurosport Events raddoppieremo i nostri sforzi per trasportare i fan al centro dell'azione della 24 Ore con i nostri programmi TV e contenuti digitali, prestando particolare attenzione a tutti coloro che non vedevano l'ora di incontrarsi a Le Mans".

"Vorrei semplicemente ringraziare l'ACO per averci permesso di vivere questo evento leggendario, anche a porte chiuse”, ha dichiarato Jorge Viegas, presidente della FIM.
Salutiamo l'incredibile sforzo fornito da questo grande club e anche dal nostro promotore Eurosport Events che, sono sicuro, produrrà immagini anche più spettacolari".

Alonso invita Valentino Rossi a correre la 24 Ore di Le Mans