Dopo un anno di stop la voglia di stare in sella certamente non manca. Lo sa bene Randy Krummenacher, che nel 2021 sarà impegnato nel mondiale Supersport con il team EAB, ma non solo. L’elvetico infatti sarà in pista anche per la 24 ore di Le Mans, prima tappa del mondiale Endurance 2021, come portacolori del team polacco Wojcik Racing.

Krummenacher: “Ho sempre amato l’atmosfera della 24 ore”


Per il Campione del Mondo SSP 2019 si tratterà del debutto nella gare di durata, ma questo sembra essere assolutamente un problema. “Sono molto eccitato al pensiero di disputare una corse di questo tipo – racconta Randy – dato che ho esperienza sulla R1, ma non gare Endurance. Il team mi ha impressionato per la sua professionalità e per l’ottimo clima al suo interno, e grazie alle modifiche al calendario Supersport è stato possibile formalizzare il nostro accordo”.

Lo svizzero formerà la line – up del team Wojcik per l’appuntamento francese insieme a Gino Rea e Sheridan Morais, e non vede l’ora di iniziare. “Mi è sempre piaciuta l’atmosfera della 24 ore. Per me sarà la prima volta ma la presenza di due compagni di squadra veloci ed esperti mi tranquillizza, e mi porta a pensare che potremo lottare per le posizioni di rilievo. Mio padre ha corso nel mondiale Endurance quando io ero piccolo, dunque sarà un piacere tornare in quel paddock: per ora sarò presente solo a Le Mans, ma in futuro le cose potrebbero cambiare”.

EWC: rivoluzione in casa British Endurance Racing Team