EWC, 6h Spa: vince il team BMW con Reiterberger e Foray

EWC, 6h Spa: vince il team BMW con Reiterberger e Foray© Markus Reiterberger

Nella prova non valida per il Mondiale Endurance è il test team Dunlop a portarsi a casa il successo e raccogliere dati importanti in vista del Bol d’Or di settembre

Presente in

16 agosto

Vedetela come una sorta di allenamento in vista del Bol d’Or o un antipasto di quella che sarà la gara del 2022, ma sta di fatto che BMW sta dominando le sessioni di test. E questa 6h di Spa ne è un esempio.

Il team con Reiterberger e Foray, test team Dunlop, ha dominato la gara sul tracciato belga dopo aver centrato la pole position con il mostruoso giro record di 2’23”261. In gara la coppia BMW #37 è andata oltre facendo segnare un 2’22”18 sancendo di fatto un dominio incontrastato in gara al netto di un incidente subito al via a Les Combes al giro due ed una neutralizzazione di 30 minuti per via di una striscia d’olio a Blanchimont.

La top 10


Il podio della gara belga è completato dalle due Yamaha, la #333 VRD IGOL con Terol, Marino e Westmoreland e la #77 YART-Powered by Bridgestone con Fritz e Danny Martz che ha dovuto lottare per il terzo gradino del podio con la Yamaha #84 Bike Parts-Interbike Racing Team di Mertens, De Wit e Geenen. YART ha chiuso con 30” di vantaggio su Interbike.

La top 5 è chiusa da British Endurance Racing con Jon Railton e Joe Akroyd, segue in sesta posizione #61 Mototech con Maes e Drieghe, la settima posizione è per #101 HRC Ducati Lux con una leggenda del Motorsport belga ovvero Stephane Mertens insieme a Jadoul e Fissette, bravi a recuperare da P20 a metà gara.

Chiudono la top 10 della “EWC” (su 40 equipaggi iscritti alla gara) #137 Trax Racing in ottava posizione, P9 per #97 ADSS e P10 per #132 J&I Racingteam. Per quanto riguarda le altre categorie in gara, #158 HRT ha vinto la classe 1000 Amateur, #20 ARTEC vince il Trofeo Amatori e sempre per il Trofeo Amatori a podio l’equipaggio tutto al femminile #100 TeamThuyRacing con Beatrice Girard, Gaelle e Natacha Remy. 

La giornata della 6h di Spa si è chiusa tragicamente con il ritrovamento in casa del corpo senza vita della CEO del circuito belga Nathalie Maillet, uccisa dal marito, toltosi poi la vita in seguito al gesto.

 

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi