Da diverse stagioni, Yamaha ha introdotto all'interno della Supersport 300 - sia nel contesto mondiale, sia in quello di alcuni campionato nazionali - il bLU cRU Challenge, un trofeo riservato ai giovani piloti della Casa di Iwata che permette di lottare ad armi pari e mettersi così in luce per eventuali occasioni future nelle classi maggiori.

Nel campionato britannico, dal 2021 il supporto di Yamaha sarà maggiore, con il team McAms, squadra di riferimento della Casa di Iwata nel British Superbike, che aiuterà coloro che prenderanno parte al trofeo fornendo supporto tecnico e sessioni di coaching sia prima dei weekend di gara, sia durante gli stessi.

SSP300: RT Motorsports cambia sponsor svelando livrea e line up 2021

Rodgers: "Felice di aiutare la crescita dei giovani talenti"


Dopo un 2020 che ha visto la vittoria del bLU cRU Challenge da parte di Brody Crockford, che ha chiuso la stagione con due vittorie e la terza posizione nella classifica generale della Supersport 300, per il 2021 le opportunità per i giovanissimi saranno ancora maggiori.

Steve Rodgers, team manager di McAms Yamaha, si è detto felice di aiutare le nuove leve del motociclismo d'Oltremanica: "Sono contento di poter supportare la bLU cRU Challenge britannica. Sarà una grande soddisfazione veder crescere nuovi talenti e io e la mia squadra metteremo a loro disposizione tutti i mezzi e le conoscenze in nostro possesso. Inoltre, Jason O'Halloran e Tarran Mackenzie saranno sempre disponibili per spiegare loro i segreti dei circuiti con dei track walk dedicati durante i fine settimana di gara."

Il vincitore del trofeo, poi, prenderà parte alla bLU cRU Masterclass a fine anno, che in caso di vittoria o buoni risultati gli permetterà di avere una sella nel mondiale Supersport 300 per il 2022.

Pedercini e Gimbert insieme nella 300 iridata