Aria di novità per il National Trophy, che nel 2021 cambierà denominazione in "International" presentando numerosi cambiamenti regolamentari ed un calendario rinnovato da undici round, di cui ben quattro all'estero tra Rijeka e Valencia, in due weekend con round doppio.

Novità tecniche e regolamentari


Novità che riguarderanno soprattutto la categoria 600, che vedrà in griglia ben tre classi con classifiche separate: alle ormai consuete Supersport e Moto2, verrà affiancata la Superopen, che utilizzerà il regolamento tecnico che enterà in vigore anche nel mondiale a partire dal 2022.

Sia nella classe 1000 che nelle Supersport, Superopen e Moto2, verranno premiati a fine anno i campioni del National Trophy, ovvero coloro che prenderanno parte agli eventi in concomitanza con il CIV, e quelli dell'International Trophy, che correranno tutte le tappe in calendario comprese quelle all'estero.

Il calendario dell'International Trophy


18 aprile: Mugello

15 maggio: Misano

4 luglio: Imola (due gare per la 1000)

25 luglio: Misano

22 agosto: Rijeka 

29 agosto: Mugello

10 ottobre: Vallelunga (due gare per Supersport, Moto2 e Superopen)

24 ottobre: Valencia (data provvisoria)

CIV, Luca Conforti: “È giusto valorizzare la Superbike nazionale”