Continuano ad ampliarsi le griglie di partenza del National Trophy 600 e 1000, che vedranno tra i partecipanti anche alcuni piloti provenienti da altri Paesi. Nella 600 ci saranno infatti gli svizzeri Kylian Nestola e Lee Doti, entrambi giovani e all'esordio sulle Supersport.

Mentre Nestola, classe 2006, sarà una vera e propria new entry, Lee Doti è una vecchia conoscenza del CIV, dove nel 2020 ha corso nella categoria Supersport 300 in sella ad una Kawasaki Ninja 400. Entrambi quest'anno guideranno una Yamaha R6.

Tra i piloti che prenderanno parte alla classe 600 va annoverato anche Davide Eccheli, veterano del trofeo che tenterà l'assalto al titolo con una Kawasaki dopo aver corso con buoni risultati con la Yamaha del team Bike e Motor lo scorso anno.

National Trophy: Alessio Finello al via della 600 con il team Blacksheep

"Palix" al via nella classe 1000


Tra i piloti della categoria 1000, il nome di punta tra gli ultimi annunciati è quello di Alessandro "Palix" Torcolacci, 41enne che correrà in sella ad una Yamaha R1 e dai trascorsi sia nel contesto internazionale, sia in quello del Campionato Italiano Velocità.

Conferma la propria partecipazione anche Antonio Marzocchi, che come nel 2020 correrà con la BMW numero 74, mentre farà il proprio esordio Federico Murano, 22enne di Monfalcone che perteciperà con una Aprilia RSV4.

ELF CIV: Gianluca Sconza in Supersport con il team Speed Action