Al Mugello, insieme al CIV, è inziata anche la stagione del National Trophy, con numerose novità e, in particolare, la prima gara della classe Super Open con regolamento simile a quello che entrerà in vigore nel mondiale Supersport dal 2022. Tuttavia, l'assoluto protagonista del trofeo organizzato dal Motoclub Spoleto è stato Luca Salvadori, vincitore nella classe 1000 in sella alla Ducati Panigale V4-R del team Barni.

Il numero 23 è stato leader della categoria per l'intero fine settimana, a partire dalle prime prove del giovedì, e ha vinto con un distacco di circa cinque secondi sui più diretti inseguitori. Alle sue spalle è andata in scena una lotta tra piloti esperti, in cui ha avuto la meglio Roberto Tamburini, con Alessio Velini terzo, entrambi su BMW. Completano la top five Alessandro Torcolacci e Christian Gamarino.

CIV SBK, Mugello: Michele Pirro fa il bis in Gara 2

Spinelli primo vincitore della Super Open


Il team Barni ha potuto sorridere anche nella classe Super Open, in quanto il primo vincitore della categoria è stato il due volte campione italiano Moto3 Nicholas Spinelli, in sella alla Ducati Panigale V2 della compagine di Marco Barnabò. Sul podio con lui Matteo Ciprietti, autore della pole position e secondo dopo una bella lotta, e Manuel Bastianelli.

Tra le 600 è stato invece Marco Marcheluzzo su Kawasaki a conquistare la vittoria, in virtù del terzo posto assoluto alle spalle delle due Ducati di Spinelli e Ciprietti. Secondo e terzo Andrea Bolognesi, con i colori del team RM Racing, e Armando Pontone, con la Yamaha del team Bike e Motor.

CIV SS600, Mugello: Oettl si ripete, vittoria per Davide Stirpe