Questo fine settimana la Women's European Cup scriverà un pezzo importante di storia del proprio giovane campionato. La serie tutta al femminile farà infatti tappa in Croazia, all'autodromo Grobnik di Rijeka, uscendo per la prima volta dai confini italiani e dal contesto del Campionato Italiano Velocità.

Sarà un weekend importante ai fini del campionato, in quanto segnerà il giro di boa della stagione 2021 e verranno disputate due gare che saranno quindi fondamentali per la classifica di campionato, la quale vede al momento una lotta a due per il vertice tra le spagnole Sara Sanchez e Beatriz Neila Santos, campionessa in carica della categoria.

CIV Junior, la stella nascente Britanni "belladonna" Vaccarino

Un circuito nuovo per tutte


Sarà la prima volta per tutte su questa pista, dove nessuna ha mai gareggiato e su cui sono stati svolti soltanto alcuni test poche settimane fa. Il tracciato, molto veloce e ricco di cambi di direzione, è stato apprezzato da buona parte delle protagoniste, che l'hanno definito impegnativo ma estremamente tecnico e divertente.

Le favorite d'obbligo saranno ancora una volta le già citate Sanchez e Neila, ma non vanno escluse dalla lotta per la vittoria le "solite" Roberta Ponziani e Sabrina Della Manna, veloci sia al Mugello che a Misano ma non fortunate dal punto di vista dei risultati, così come la talentuosa cilena Isis Carreno, reduce dalla wild card mondiale a Misano. Non mancheranno poi le possibili outsider, come Sara Cabrini, Aurelia Cruciani e Maria Medvedeva, per due gare che promettono grande spettacolo.

Dal Sudafrica al CIV Premoto3: arriva Kgopotso Mononyane