Dopo una Gara 1 controversa e incerta fino alla bandiera a scacchi, il National Trophy 1000 a Imola ha regalato emozioni anche in Gara 2 con una lotta ancora più serrata rispetto a quella del sabato, con ben cinque piloti in piena lotta per la prima posizione ed un finale di gara in "stile Moto3".

A conquistare la prima posizione è stato ancora una volta Lorenzo Lanzi, che bissa così il successo di Gara 1 in sella alla Ducati Panigale V4-R del team Grandi Corse. Il numero 57 ha fatto valere la propria esperienza nella fase finale della contesa, sopravanzando il resto del gruppo e dando uno strappo sufficiente a fargli tagliare il traguardo davanti a tutti. Seconda posizione per Luca Salvadori, terza per il leader di campionato Roberto Tamburini, che beffa in volata Gabriele Ruiu.

CIV SS600, Imola: Bussolotti vince Gara 2 e diventa il nuovo leader

Ciprietti dominatore nella 600/Big Supersport


Meno incerta la gara unica del National Trophy 600, con in pista anche le Big Supersport con classifiche separate. Fin dalle prime tornate, Matteo Ciprietti ha imposto un ritmo forsennato alla corsa, con il diretto rivale Nicholas Spinelli e Simone Saltarelli in fuga insieme a lui.

La gara subisce un colpo di scena dopo quattro giri, quando Spinelli cade alla Variante Bassa abbandonando così la lotta per il primato e lasciando il portacolori dello ZPM Ducati trionfare in solitaria nella classe Big Supersport dopo essere transitato davanti a tutti con ampio vantaggio. Saltarelli, secondo della classifica assoluta, conquista invece la vittoria tra le 600 davanti ad Alessio Finello e Armando Pontone.

Il prossimo impegno per i piloti del National Trophy sarà al Misano World Circuit Marco Simoncelli a fine mese, con gara unica per entrambe le categorie.

CIV Imola, PreMoto3: vittoria per Piccolo in Gara 2