Sono state ben sei le gare disputate questa stamattina sul tracciato di Misano Adriatico, una per ogni categoria del Trofeo Italiano Amatori che compone il programma della Coppa Italia Velocità.

Coppa Italia Misano: i vincitori delle gare sprint del sabato

Domini e duelli


Filotto iniziato con la classe 1000 Base vinta da Marco Puglisi. Il numero 129 è riuscito a bissare il successo ottenuto nella gara di sprint di sabato prendendo ben presto il largo sul resto della concorrenza. Niente da fare per Egidio Orsini, secondo in gara 1 ma uscito prematuramente di scena nel round domenicale assieme a Ivano Lancellotta.

A completare il podio troviamo così Fabio Iannello e Luca Pelabasto, staccati di oltre 10 secondi dal vincitore.

Segue la 600 Base, classe che ha visto la doppietta di Antonio Sorrentino. Bottino pieno, per il pilota #177, che ha portato a casa anche il giro veloce (1'44.760). Bis di podi per Mirco Sadler e Massimiliano Fenu, ma in posizioni invertite rispetto al sabato (rispettivamente secondo e terzo in gara 2).

La 1000 Avanzata ha regalato non pochi colpi di scena. La gara ha perso nelle prime fasi due dei suoi protagonisti annunciati: il poleman Francesco Neri e Cristian De Noni, scattato dalla terza posizione. Domenico Di Marco ha così potuto dettare il ritmo replicando il successo ottenuto ieri. Seconda posizione per Gabriele Rossi davanti a Fabio Gazzarri. Marco Imbastaro, quarto, ha visto sfuggire il podio per appena 45 millesimi.

600 Pro da cuore in gola, grazie allo spettacolo regalato da Francesco Amati, Roberto Ferrara e Mirko Zappon. I tre hanno dato vita a una serie di sorpassi e controsorpassi che hanno emozionato il pubblico presente in autodromo fino al colpo di scena finale, quando all’ultimo giro Amati è riuscito a sopravanzare Ferrara e precederlo per soli 47 millesimi. Zappon, che aveva anche occupato brevemente la testa della corsa, si è dovuto accontentare del terzo posto.

Mauro Contu, vincitore nella gara sprint, ha trionfato nella gara della domenica disputata dalla Superior Cup. Una vittoria non facile, arrivata al termine di una bella corsa che nelle prime fasi aveva visto l’ottima partenza di Andrea Maurizio Gilardoni (caduto al giro 2). Contu ha iniziato così il suo inesorabile recupero verso il gradino più alto del podio, con Angelo Raffaele Rubino e Christian Micochero a completare il terzetto di testa.

Pioggia imprevista


La pioggia abbattutasi improvvisamente sul Santamonica ha costretto la Direzione Gara a ritardare di oltre un'ora l'unica gara in programma per la Rookie Challenge Pro. Gara dichiarata bagnata e ridotta a 8 giri, dunque, che ha visto l'affermazione di Alessandro Barbetta su Joele Mastroberti. Terzo Fabio Zamboni. Out Sebastiano Caserta.

Sbk Assen, Rea: “Il record di vittorie? Mi fa sentire vecchio”