Moto Guzzi Fast Endurance: una nuova V7 e Misano in notturna nel 2022

Moto Guzzi Fast Endurance: una nuova V7 e Misano in notturna nel 2022© Moto Guzzi

Dall'ingresso della nuova V7 da 850cc alle classifiche separate, passando per l'ingresso del Mugello e la tappa sotto i riflettori al Misano World Circuit: ecco tutte le novità per la prossima stagione del trofeo Guzzi

Dopo un 2021 che ha rappresentato un grande successo per il Moto Guzzi Fast Endurance, diventato anche campionato europeo e culminato con la conquista del titolo da parte di Francesco Curinga e Paolo Rovelli, nel 2022 ci saranno importanti novità per quanto riguarda la corsa di durata dedicata alle moto della Casa di Mandello del Lario.

Proprio le moto rappresenteranno uno dei cambiamenti più importanti, visto che esordirà in pista la nuova Guzzi V7 da 850cc equipaggiata con il Kit Racing GCorse. Più potente, agile e performante rispetto alla precedente, la moto manterrà comunque le caratteristiche tipiche della V7 come la facilità di guida e la grande accessibilità per tutti. Resterà però in griglia, con una classifica separata, anche la “vecchia” V7 III ed entrambe saranno dotate di gomme Pirelli Phantom Sportscomp RS.

CIV SS600, Patacca al via con la Panigale V2: "Posso lottare con i migliori"

Entra il Mugello, gara in notturna a Misano


Le gare che andranno a comporre la stagione 2022 saranno sei, su quattro tracciati diversi. Si partirà a metà maggio con una doppia gara da 60 minuti a Vallelunga, mentre nelle “new entry” Cremona e Mugello si effettuerà una corsa unica da 90 minuti. Il gran finale sarà ancora una volta al Misano World Circuit Marco Simoncelli, dove ad ottobre si disputeranno due manche di cui la prima in notturna il sabato sera e la seconda nella giornata di sabato, entrambe dalla durata di 60 minuti.

Di seguito, il calendario completo per la stagione 2022 del Moto Guzzi Fast Endurance European Cup:

14 maggio: Vallelunga

15 maggio: Vallelunga

17 luglio: Cremona

28 agosto: Mugello

15 Ottobre: Misano (notturna)

16 ottobre: Misano

Dakar, la paura non fa novanta: ecco il nuovo numero di Danilo Petrucci

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi