Giannini, tra pista e lavoro: il leader del National Trophy 1000 si racconta

Giannini, tra pista e lavoro: il leader del National Trophy 1000 si racconta© Gabriele Giannini IG-Giorgio Panacci

Gabriele si racconta in esclusiva: "Faccio il pilota, ma continuo a lavorare. Al Mugello mi sarei fatto amputare un dito pur di correre"

Gabriele Giannini è tra i grandi protagonisti della stagione 2022: al suo primo anno in sella alla BMW schierata da Pistard Racing, il pilota di Anzio è in testa alla classe 1000 del National Trophy, Campionato organizzato dal Motoclub Spoleto che corre nel contesto del CIV, grazie ai tre podi conquistati nelle prime cinque gare.

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora
  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi