Cose di Case: tutta la verità sull'Aprilia RS 660

Cose di Case: tutta la verità sull'Aprilia RS 660

L’Aprilia ha avviato una campagna di richiamo: le moto interessate sono 700

Nel web, si parla molto dei problemi dell’Aprilia RS 660, recentemente, protagonista di una campagna di richiamo che riguarda il motore. Ho deciso di parlare dell’argomento, innanzitutto per fare chiarezza, dato che, come spesso accade, a causa di utenti delusi (giustamente) ed esperti di meccanica che aspettano con ansia i problemi tecnici di questo o di quel modello per spiegare che loro non avrebbero commesso questo o quell’errore, la verità passa in secondo piano, sostituita o dalla mala informazione o dall’esaltazione dell’ego di chi avrebbe voluto essere un famoso ingegnere ma si è dovuto accontentare di un posto di lavoro (non retribuito) da commentatore seriale. In mezzo a questo mare di notizie c’è anche chi dice la cosa giusta, purtroppo diluita tra le varie fake news.

Cose di Case: presentato il libro 'Moto Guzzi 100 anni'

Facciamo chiarezza


Partiamo dai fatti. È vero che l’Aprilia RS 660 ha avuto un problema al motore? Sì. È un fatto grave? Senza dubbio sì, perché gli utenti dovranno fare i conti con un disagio. Quanti utenti? Non tutti; sono 700 (nel Mondo) le RS 660 che dovranno essere sottoposte all’intervento tecnico. Che cosa è accaduto? L’Aprilia ha riscontrato un problema alle bielle; in alcuni lotti di produzione, il fornitore del componente non ha effettuato correttamente il trattamento di indurimento dell’acciaio. Come agirà la Casa di Noale? Non sostituirà le bielle; le officine autorizzate Aprilia riceveranno dei motori nuovi, che verranno montati al posto di quelli in cui ci sono le bielle difettose. La garanzia di queste moto ripartirà da zero. Infine, a differenza di quanti molti hanno scritto on line, i motori che l’Aprilia ritirerà non potranno essere revisionati e rimessi in commercio, perché sarebbe una frode.

I proprietari delle moto oggetto della campagna di richiamo hanno già ricevuto la lettera da parte dell’Aprilia. Chi non ha ricevuto la lettera, o non ha la moto che non rientra nella campagna di richiamo, oppure, a causa di un cambiamento dei recapiti, non è stato informato della necessità di effettuare l’intervento tecnico. Chi volesse effettuare un controllo, può consultare il sito “https://www. aprilia.com/it_IT/servizio-clienti/campagne-di-richiamo/”; inserendo il numero di telaio della moto, si può verificare se il motore di un determinato modello deve essere sostituito. Considerazione personale: spulciando nella lista delle campagne di richiamo, si leggono i nomi di costruttori noti e diversi interventi tecnici importanti. Anche quello dell’Aprilia lo è, per carità, però i problemi della Casa di Noale, spesso, vengono pubblicizzati più degli altri.

Cose di Case: debutto social per Piaggio ONE

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi