I cordoli di Misano si preparano ad accogliere il campionato MotoGP per la seconda volta in questa stagione. E visto che sarete in tantissimi a raggiungere il Marco Simoncelli in moto, vi proponiamo un breve itinerario “a tema due ruote”, nel caso desideraste diversificare un po’ le giornate, durante l’infuocato weekend di gara. Tappe imperdibili: le curve della “Panoramica”, il Museo Benelli di Pesaro e un salto a Tavullia, nell’anno in cui il Dottore dice addio alle corse.

Giri e Gare: una fuga verso le Marche

Da Cattolica a Gabicce Mare


Si lascia il circuito in direzione Cattolica per raggiungere velocemente Gabicce Mare. È da qui che parte la famosa “Panoramica”, la strada costiera SP44 che disegna infiniti ghirigori fino a Pesaro, attraverso il Parco Naturale di Monte San Bartolo. Una splendida sequenza di curve, note per aver svezzato un giovane Valentino Rossi, che dalla vicina Tavullia veniva spesso qui a sperimentare i primi istinti per la traiettoria perfetta. Dai panorami di Gabicce Monte, si inanellano pieghe, una dietro l’altra, fino al pittoresco borgo medievale di Castel di Mezzo, e ancora avanti, fino a Pesaro. Visitati la bella Piazza del Popolo e il lungomare, dove ad attirare l’attenzione sono la Sfera Grande di Arnaldo Pomodoro e il caratteristico Villino Ruggeri, si è finalmente pronti a immergersi tra le vicende di un marchio che ha fatto la storia del motociclismo.

Museo Benelli


Il museo Benelli di Pesaro, presso le Officine Benelli (viale G. Mameli, 22) si trova all’interno dell’area (mille metri quadrati circa) che un tempo ospitava la vecchia fabbrica Benelli. Vi si trovano, in esposizione permanente, oltre 200 motociclette della produzione Benelli e MotoBi, che danno vita a un percorso museale tra i più importanti del motorismo storico italiano. A queste, si è aggiunta di recente la nuova esposizione dedicata alla Collezione ASI Morbidelli, con 71 modelli d’epoca perfettamente conservati. Senza dimenticare la possibilità di approfondire la storia delle moto presenti, attraverso installazioni multimediali, documenti originali dell’epoca, video e fotografie. Costo del biglietto: 5 Euro (per info: www.officinebenelli.it).

Tavullia


Ma siamo soltanto a metà del viaggio. Il 2021 è stato un anno piuttosto delicato per il motociclismo sportivo: l’addio alle corse di Rossi rappresenta la conclusione di uno dei capitoli più importanti nella storia del Motorsport. E allora, impossibile non cogliere l’occasione per un “pellegrinaggio” nel luogo dove tutto ha avuto inizio. Tornati in sella, si percorre la SP423 fino a Borgo Santa Maria, e da qui, si svolta decisi in direzione Tavullia. Il paese natale del Dottore, da sempre simbolo e roccaforte della passione viscerale per il numero 46, rappresenta il centro mondiale del folklore valentiniano. E tra gadget di ogni genere, e luoghi curiosi, non si può mancare la visita al primo bolide “domato” dal campione: il suo triciclo, custodito all’interno dello storico fan club. Visto, però, che le occasioni di vedere all’opera il nove volte iridato (soprattutto dal vivo) non saranno ancora molte, meglio non indugiare troppo. Da Tavullia si può rientrare velocemente in circuito in una quindicina di chilometri. Con un pizzico di nostalgia nel cuore... e tanta voglia di MotoGP.

Giri e Gare: super pieghe emiliane