Alla terza presenza nel campionato del mondo Supersport, Cal Crutchlow (Yamaha) è riuscito nell'impresa di salire sul gradino più alto del podio. Il pilota britannico ha operato il sorpasso decisivo all'inizio dell'ultimo giro, passando in fondo al rettilineo principale Anthony West (Honda), che non ha più avuto possibilità di replicare. In terza posizione si è piazzato Kenan Sofuoglu (Honda), che ha così ripreso il comando della classifica di campionato, seppur in coabitazione con Crutchlow, con il pilota inglese che ha realizzato anche il nuovo record della pista in 1'36"865.

A ridosso del podio un positivo Mark Aitchison (Honda), che ha preceduto la Kawasaki di Katsuaki Fujiwara. Migliore degli italiani è stato Michele Pirro (Yamaha) settimo, che ha avuto la soddisfazione di guidare la corsa per alcuni giri. Solo nono Eugene Laverty (Honda), vincitore in Qatar, ancora più deludente la prova dell'ex leader di classifica, Andrew Pitt (Honda), 13esimo al traguardo. Gara da dimenticare per uno dei favoriti, Joan Lascorz (Kawasaki), costretto a rientrare ai box per un problema di gomme.