John Hopkins non è pronto a rientrare Mondiale Superbike. Al Miller Motorsports Park, sulla Honda del team Stiggy, ci sarà ancora lo statunitense Jake Zemke, già al via sulal moto del connazionale nella gara di Monza.

"Sono decisamente felice di poter correre ancora col team Stiggy Honda - ha detto Zemke. - Sono deluso dei risultati ottenuti a Monza e so che la squadra ed io siamo capaci di fare molto più di quello che abbiamo mostrato. Ora, conoscendo il tracciato, la squadra e le Pirelli, cercheremo a combattere all'interno della top ten".

Con Zemke saranno quindi tre i piloti americani al via della gara del Miller: Ben Spies, Zemke appunto e Jamie Hacking, che sostituirà Makoto Tamada al PBM Kawasaki.

Hopkins avrà quindi tre settimane in più per recuperare la forma fisica dall'infortunio prima di tornare in pista a Misano il 21 giugno.