Michael Van Der Mark si è aggiudicato la vittoria del round Assen, terzo del calendario del Mondiale Supersport. L’olandese del Team Pata Honda ha sfruttato bene il fattore campo, precedendo al traguardo il francese Florian Marino. Nettissimo il gap tra i due, oltre 9 secondi. Si tratta del primo successo in Supersport per il giovane pilota olandese, che gli permette di salire in seconda posizione in classifica, a soli quattro punti di distacco dal nuovo leader Marino. Era dalla gara di apertura del 2004 a Valencia che un pilota dei Paesi Bassi non vinceva una gara del Mondiale Supersport (vincitore ai tempi fu Jurgen van der Goorberg) e dal 2009 che la squadra Ten Kate non portava un suo pilota sul gradino più alto del podio. La buona notizia per l’italia è il terzo posto di Jules Cluzel, che sviluppa, a quanto pare bene, la MV Agusta. “Sì, sono davvero soddisfatto della mia moto e di come la stiamo perparando di gara in gara” ha detto il francese. Che quest’anno ha esordito con la vittoria di Phillip Island. Una gara ridotta a soli 5 giri, che aveva fatto parlare di colpo di fortuna. Questo podio sta dimostrando che la MV è una solida realtà e che il connubio con il francese è positivo. Per quanto riguarda gli italiani, quinto posto per Lorenzo Zanetti, che precede un gruppetto di nostri piloti: Rolfo, Tamburini e De Rosa. Kenan Sofuoglu, il turco che si è aggiudicato il successo del round precedente, Aragon, si è dovuto fermare al tredicesimo giro per un problema al cambio mentre si trovava in terza posizione. La classifica di gara