Il Mondiale Superbike arriva a Misano, dove domenica 22 si corre il round numero 7. Misano, in Romagna, è a circa 140km dalla fabbrica Ducati di Borgo Panigale, dunque per la Casa italiana si tratta di una gara particolare. Lo è anche per i piloti naturalmente, soprattutto per Davide Giugliano. Le Superbike non sono state presenti a Misano l’anno scorso, ma nel 2012 Giugliano è salito sul podio dopo essere finito terzo nella prima manche con la sua Ducati 1198. Quest’anno Giugliano non è contento di come stanno andando le cose. Dieci giorni fa, nel round malese, Giugliano, gareggiando con la febbre, ha lottato prima di tutto contro la sua precaria condizione fisica per chiudere le due gare in ottava e decima posizione. In campionato è settimo. “Ero molto malato quando sono tornato da Sepang ed ho avuto bisogno di qualche giorno per riprendermi” spiega Davide. “Fortunatamente comincio a sentirmi meglio adesso”. E per quanto riguarda Misano. “È un circuito che mi piace tanto. L’anno scorso non abbiamo corso qui, ma ho dei bei ricordi del 2012, quando ho fatto un bel podio, in compagnia di Biaggi e Checa. E’ una buona pista che dovrebbe essere adatta alla nostra moto. Ci sarà comunque da lavorare duro durante il weekend per prepararci al meglio per le gare di domenica.”