MISANO - Parte subito forte Marco Melandri a Misano, piazzandosi davanti a tutti nel primo turno di prove libere della Superbike. L’italiano dell’Aprilia  dopo la splendida doppietta di Sepang è partito col piede giusto, così come il suo compagno di squadra, Sylvain Guintoli, secondo. I piloti ufficiali Aprilia si sono presentati in pista con la livrea di moto e tutte celebrative dalla prima vittoria della Casa di Noale, che risale al 1987 ad opera di Loris Reggiani, proprio a Misano, nella classe 250 GP (nella foto la moto nella livrea amarcord di Misano) A Misano è partita forte anche la Ducati, che ha piazzato Chaz Davies e Davide Giugliano rispettivamente in terza e quinta posizione. In mezzo ai ducatisti si è piazzato il campione del mondo Tom Sykes. Il britannico della Kawasaki è ancora dolorante alla mano destra per la caduta di Sepang, ma ha stretto i denti ed ha comunque completato 16 giri, piazzandosi in quarta posizione. Sesto tempo per Loris Baz, che ha preceduto Lowes, Rea, Laverty, Elias ed Haslam. Canepa, dodicesimo, è il primo della EVO in pista. In questo turno di prove ha debuttato in sella ad una Superbike EVO Riccardo Russo, pilota Supersport fino alla gara della Malesia, in pista col team Pedercini. Giulio Fabbri Guarda i tempi delle libere 1