Sylvain Barrier è stato operato al piede. L'intervento, effettuato presso la Clinica Du Parc di Lione in Francia si è reso necessario per ridurre la frattura al tallone, conseguenza di una caduta avvenuta nel corso di gara 2 del Mondiale Superbike a Laguna Seca. Nel percorrere la curva che immette sul rettilineo d’arrivo, Barrier è stato urtato da un altro pilota ed è caduto, andando ad impattare contro il muretto dei box con il piede sinistro. Fortunatamente il giovane pilota francese non ha riportato altre conseguenze fisiche e ora dovrà stare a riposo, per poi iniziare ad allenarsi in vista del prossimo appuntamento del  Mondiale, fissato per il weekend del 7, 8 e 9 settembre sul circuito di Jerez in Spagna. Barrier era tornato in gara a a Misano, dopo aver perso la prima parte della stagione per le conseguenze di un incidente automobilistico. “L’intervento è andato nel migliore dei modi – ha detto Guintolie ora devo stare a riposo per alcuni giorni, per poi riprendere gli allenamenti. Spero proprio di poter gareggiare a Jerez ai primi di settembre ed anche i medici si sono detti ottimisti. L’incidente di Laguna è ormai alle spalle e non vedo l’ora di risalire sulla mia BMW S 1000 RR. Da quando sono rientrato sto ottenendo ottimi risultati grazie anche al grande lavoro della mia squadra ed alla competitività della mia moto. Spero quindi di tornare in pista in Spagna – ha concluso Barrier – per concludere nel migliore dei modi questo campionato Superbike 2014”.