La nuova stagione del Mondiale Superbike è iniziata bene per Davide Giugliano. Il pilota del Team ufficiale Ducati ha concluso con il miglior tempo i test di Jerez. Negli ultimi minuti della sessione pomeridiana di ieri, Davide con copertura da qualifica ha fatto registrare il giro più veloce in assoluto (1’39.332) che è anche il nuovo record ufficioso della pista spagnola per la classe Superbike. “Sono stati due giorni molto positivi in quanto abbiamo provato tante piccole cose con molta tranquillità - ha detto Giugliano - Durante le gare non è mai possibile avere tanto tempo a disposizione per concentrarsi al meglio su alcune aree e quindi ne abbiamo approfittato, ma soprattutto abbiamo sfruttato le buone condizioni metereologiche. Sono molto soddisfatto in quanto, insieme alla squadra, sono riuscito a trovare un buon feeling con la moto che spero rimanga invariato nei prossimi test che effettueremo a Phillip Island prima della gara. Continueremo comunque a lavorare senza sosta per prepararci al meglio per il primo round del mondiale 2015.” Rispetto ai test effettuati in Portogallo la scorsa settimana, le prove svoltesi in Spagna, sul circuito di Jerez, sono state caratterizzate da condizioni meteo particolarmente favorevoli che hanno permesso ai team di lavorare senza interruzioni. Sotto un cielo sereno e soleggiato (temperatura d’aria 16°C, asfalto 24°C). Chaz Davies, l’altro pilota Ducati, ha incontrato qualche difficoltrà in più, concludendo il test con il 4° tempo, a + 0.730 dal suo compagno di squadra italiano. “Non sono stati dei test facili - ha detto l’inglese - Nella prima giornata siamo riusciti a lavorare abbastanza bene ed ho trovato un buon feeling con la moto. Nella seconda purtroppo alcuni piccoli inconvenienti ci hanno limitato nel lavoro e non siamo riusciti a svolgere tutto il programma pur sfruttando al massimo il poco tempo a nostra disposizione. Il mio feeling con la moto non è ancora perfetto, ma continueremo a lavorare nei test di Phillip Island che effettueremo prima della gara e nei quali sono convinto che troveremo un buon feeling per iniziare al meglio il campionato.”

Ernesto Marinelli – Ducati Superbike Project Director

“Questi primi due test di gennaio sono stati molto importanti per prepararci alla prima gara. In questi due giorni a Jerez abbiamo trovato delle condizioni davvero perfette e penso sarà difficile trovare condizioni così per la gara che disputeremo qui a Settembre. Abbiamo consolidato le linee di sviluppo pianificate a Novembre, e questo è positivo ma abbiamo ancora delle criticità da sistemare come il grip a massima piega. Il tempo fatto registrare da Davide è stato molto importante per coronare il lavoro svolto sino ad ora e confermare il suo prezioso talento. La stagione che ci aspetta sarà molto difficile ed è importante partire con il piede giusto.”