Ormai non lo sperava più nessuno, di rivedere Troy Bayliss in gara nel Mondiale Superbike. Se n'è parlato tante volte, più volte è stato davvero vicino al ritorno. Ma non se n'è mai fatto niente. E ormai, persino lui che ha chiuso la carriera agonistica dopo avere vinto il titolo 2008 per una promessa fatta alla moglie… se n'era fatto una ragione. Si accontentava di sviluppare le nuove Ducati SBK e di fare lezione a qualche ricco appassionato iscritto al DRE, la scuola guida Ducati. Tanto per non staccarsi del tutto dal manubrio. Ma questa settimana è successo l'impensabile. Davide Giugliano si è infortunato nel corso delle prove di "rifinitura" in vista dell'apertura iridata, e dovrà rinunciare alla gara. Alle due gare del Round Australia che si corre a Phillip Island. Dapprincipio la sua moto è rimasta senza guida, poi è maturata l'ipotesi Bayliss, concretizzatasi in un batter d'occhio. Il vecchio campione ritroverà la rossa venerdì, in occasione del primo tutto di prove del round Australia del Mondiale SBK. Sulla soglia dei 46 anni, Bayliss torna dunque nella mischia, in un campionato che ha visto in più occasioni protagonisti gli Over 40. Sarà bello vedere come se la caverà. Certo è che non vorrà fare il comprimario.

Guarda qui la galley di Troy Bayliss!