Il round Italia del Mondiale Superbike a Imola è la gara “di casa” dell’Aprilia, campione del mondo in carica. Dunque Leon Haslam e Jordi Torres tengono particolarmente a fare bella figura. Soprattutto l’inglese Haslam, che è secondo in campionato, anche se il distacco dal primo, Rea è già molto grande: 50 punti. E questo è solo il quinto round. “Non vedo l’ora di tornare in pista di nuovo ad Imola - spiega Haslam - È sempre una pista difficile ma mi piace molto. L’atmosfera creata dagli appassionati italiani e la storia del circuito mi fanno sempre venire la pelle d’oca! So che il team ha lavorato tanto nelle ultime settimane, sono impaziente di risalire in moto”. Meno pressione per l’altro pilota, il debuttante (nella SBK) Torres che affronta per la prima volta il circuito di Imola. “Anche Imola è una pista nuova per me - spiega lo spagnolo - mi sono preparato per quanto possibile con videogiochi e film, anche se non è facile capire la natura di un circuito così complesso. Scenderò in pista con tanta voglia di fare bene e stare più vicino ai migliori piloti, anche se rnon conoscere la pista rende tutto più difficile. Continueremo a lavorare nella messa a punto della mia RSV4 in frenata e dal punto di vista elettronico, per cercare il limite di moto e gomme”.