Jonathan Rea lascia Misano incrementando ancora il proprio vantaggio in classifica generale. Con la vittoria in gara2 e il quinto posto di Tom Sykes, Rea assesta, infatti, un colpo importante. Secondo un Davide Giugliano stoico, che nonostante i dolori per la doppia scivolata durante le prove, ha condotto la gara per una lunghissima fase, per poi cedere all'attacco di Rea. A completare il podio Leon Haslam, che chiude davanti a Chaz Davies e Tom Sykes. Ancora una sesta posizione per Max Biaggi, che ha lottato per tutta la gara con Torres, per superarlo a due giri dalla fine. Ottavo Michele Pirro davanti a Sylvain Guintoli. Ecco com'è andata: Al via va al comando Tom Sykes, tallonato da Davide Giugliano, che al sesto giro sorpassa la Kawasaki e va in testa. Poi anche Rea sorpassa Sykes che si assesta in terza posizione davanti a Davies e Haslam, con Torres sesto davanti a Max Biaggi. Iniziano le schermaglie fra i due piloti Kawasaki, con Sykes che approfitta di errore di Rea e ripassa in seconda posizione. Ma un paio di tornate dopo Rea è ancora davanti a Sykes. Passata la metà gara Giugliano ha un vantaggio di 7 decimi su Rea e Sykes, Davies si mantiene in quarta posizione davanti a Haslam, Torres non lascia passare Biaggi. Intanto Pirro è ottavo davanti a Badovini. A otto giri dalla fine cade Baiocco, che era dodicesimo. Poco dopo Davies va all'attacco di Sykes per la terza posizione e ne approfitta Haslam che passa entrambi e si porta in terza piazza dove rimarrà fino al traguardo. A sei giri dalla fine Rea passa Giugliamo al curvone e va al comando. A due giri dal traguardo Max Biaggi sorpassa Torres e va alla caccia di Tom Sykes, arrivendo alle sue spalle di soli 2 decimi. Qui i risultati di gara2 a Misano Fiammetta La Guidara Guarda la gallery della Superbike a Misano! Guarda la gallery di Max Biaggi a Misano!