Il team Ducati Superbike è in viaggio verso gli Stati Uniti per il nono round del mondiale Superbike, in programma questo weekend al Mazda Raceway Laguna Seca in California. La squadra è reduce dai risultati positivi sul circuito di casa di Misano. Sia Davide Giugliano che Chaz Davies sono infatti saliti sul podio, in seconda e terza posizione rispettivamente, confermando il trend positivo di questa stagione. Forti dei risultati fino ad ora ottenuti, i portacolori Aruba Ducati sono fiduciosi prima dell’evento americano.  “La pista di Laguna Seca è veramente spettacolare e mi piace molto", ha detto Davide Giugliano. "Ho fatto delle belle gare lì in passato e penso che abbiamo delle buone possibilità anche questa volta. L’anno scorso avevamo un passo molto veloce ma purtroppo non sono riuscito a concretizzare i risultati che avrei voluto. Comunque quest’anno mi sento ben preparato e sono fiducioso di poter fare due belle gare”. “Laguna Seca è una delle mie piste preferite e non vedo l’ora di tornare in America", aggiunge Chaz Davies. "Parto con una settimana di anticipo per poter allenarmi e rilassarmi un po’ prima di andare in circuito. Ero molto dispiaciuto per come è andato l’anno scorso perché tutto stava andando molto bene ed eravamo in una posizione per poter fare due belle gare, ma poi la caduta in gara 1 mi ha impedito di fare gara 2. Farò quindi di tutto per rifarmi sul tracciato americano questa volta…” L’edizione 2014 a Laguna Seca, infatti, non era andata come previsto per nessun dei due piloti. Dopo essere stato vittima di un brutto highside nella prima manche, Davies era stato  dichiarato ‘unfit’ per prendere parte alla seconda corsa. Un risultato molto frustrante per il pilota inglese, specialmente dopo aver completato delle ottime prove e qualificatosi in prima fila. Giugliano aveva concluso gara 1 con un buon quarto posto, ma una scivolata in gara 2, dopo la terza ripartenza, gli aveva impedito di salire sul podio. L'obiettivo, chiaramente, è il riscatto in questa edizione 2015.