Jonathan Rea e Tom Sykes finora hanno collezionato la maggior parte dei successi: 14 su 16 gare, con Rea autentico mattatore fino ad ora di questa edizione, con 11 vittorie.

A Laguna Seca è però Sykes a detenere il miglior record, con due successi di gara. Rea infatti dovette saltare l’appuntamento statunitense nel 2013 a causa dell’infortunio che mise fine alla sua stagione, mentre lo scorso anno riuscì nell’impresa di chiudere sul gradino più basso del podio, in gara 2. Il nordirlandese comanda attualmente la classifica piloti con 375 punti mentre Sykes, sebbene secondo, accusa un ritardo di ben 133 punti. Kawasaki inoltre guida la corsa al titolo costruttori, con 122 lunghezze di vantaggio.  “Sono pronto a tornare in pista, per cercare di continuare la striscia di risultati positivi, perché la pista mi piace molto", ha detto Jonathan Rea. "In questa pausa mi è mancato molto sia il tempo trascorso con la squadra che quello passato in sella alla moto. La stagione fino ad ora è stata incredibile e per questo vogliamo continuare così e puntare ad altri successi. "Voglio vincere il maggior numero possibile di gare quest’anno", incalza Rea. "Il titolo è sempre stato il nostro obiettivo, sin dal primo test ed ora siamo in una buona posizione per ottenerlo. Ho preso parte ad un solo round a Laguna in quanto nel 2013 ero infortunato. Con l’esperienza accumulata lo scorso anno credo che possiamo fare un buon lavoro e comunque in gara 2 ero riuscito a fare un buon lavoro e chiudere sul podio. L’atmosfera nel paddock show del dopo gara era pazzesca!” “Guardo con attesa a Laguna. Amo il posto, la gente e la pista, quindi sono davvero carico e motivato", dichiara Tom Sykes. "Siamo andati bene a Laguna in passato, anche se ci abbiamo corso solo due volte. L’aver vinto la prima gara rappresenta un bel ricordo. Il nostro ruolino di marcia su questo tracciato mi fa sperare in qualcosa in più. "Il circuito è fantastico, stretto e tecnico. Dobbiamo provare un paio di cose sulla moto e spero che queste ci aiuteranno a fare qualche passo avanti. Non siamo stati fortunatissimi di recente e quindi sarebbe bello voltare pagina ed iniziare ad ottenere i risultati che meritiamo”, conclude il vicecampione in carica.