Con i favori del tempo, il nono round del mondiale Superbike a Laguna Seca si è corso su pista asciutta dopo un warm up bagnato, e questo ha consentito ai piloti di poter sfruttare i setup delle prove, tutte disputate sull'asciutto. Chaz Davies e la sua Ducati ufficiale hanno conquistato la vittoria in gara1: un dominio netto e indisturbato quello del britannico, che è scattato bene dalla sua prima superpole e ha mantenuto la testa della gara fino alla bandiera a scacchi. "E' stato un weekend molto impegnativo, il problema era entrare fin dalla prima curva in testa perché qui è difficile sorpassare. Girare in 1'23 mi ha consentito di staccarmi dai piloti che seguivano. Ho cercato di tenere il passo più veloce possibile ma è stata una gara lunga", dice Chaz Davies. Secondo posto per un Tom Sykes capace di scattare velocissimo dalla seconda fila e di mettersi subito nei tubi di scarico della Ducati di Davies. "Io avevo qualche problema sulla moto, Chaz è stato molto forte, sul passo era più forte di quanto non potessimo essere noi. Su questo circuito è importante avere una configurazione della moto perfetta e su questo circuito ho fatto il massimo", dice Tom Sykes. Il campione mondiale del 2013 si è rivelato imprendibile anche per il suo compagno di squadra Jonathan Rea, che ha chiuso in terza piazza alle sue spalle dopo un interminabile confronto. "Tom è stato semplicemente troppo forte", dice Rea alla fine della gara. Davide Giugliano ha chiuso in quarta piazza dopo una partenza non brillante, ed è riuscito a tenere alle sue spalle Jordi Torres, scattato per la prima volta dalla prima fila, con il terzo posto conquistato in superpole ieri in sella all'Aprilia. Alex Lowes e la sua Suzuki si sono piazzati al sesto posto dopo l'errore di Leon Haslam, mentre il campione in carica Sylvain Guintoli sulla Honda ufficiale ha chiuso al settimo posto davanti al compagno di colori Michael van der Mark, campione della Supersport. Decimo Leon Camier con la MV Agusta, alle spalle di Leandro Mercado, portacolori del team Barni, protagonista di una brutta caduta nelle prime fasi del weekend americano. Gianluca Vizziello ha conquistato un punticino iridato con la quindicesima piazza, mentre Niccolò Canepa ha avuto un problema tecnico alla seconda curva del primo giro e il suo compagno di colori Matteo Baiocco ha avuto un incidente all'avvio prima di cadere nel giro d'apertura al Cavatappi. Qui i risultati di gara1. Fiammetta La Guidara