Il Sepang International Circuit ospiterà per la seconda volta il campionato delle derivate dalla serie, dopo l'esordio dello scorso anno. E, come di consuetudine in questo tracciato, a dettar legge saranno soprattutto le condizioni atmosferiche, decisamente calde e umide e con fenomeni temporaleschi sempre pronti a influenzare non poco lo spettacolo. Condizioni climatiche che metteranno a dura prova il fisico di tutti i piloti e i portacolori del Team Althea dovranno adattarsi il più rapidamente possibile al clima malese. Oltre ai piloti saranno sicuramente stressate anche le moto e soprattutto gli pneumatici, in un tracciato caratterizzato da curve molto guidate e da due lunghi rettilinei. Matteo Baiocco (nella foto in apertura) è la prima volta che correrà a Sepang e dovrà adattarsi velocemente al nuovo tracciato. Arriva da un fine settimana a Laguna Seca in cui ha dovuto lottare con dei problemi tecnici che ne hanno impedito un’espressione completa e una migliore prestazione come nel suo potenziale. A Sepang cercherà di rifarsi dei punti perduti in America. Niccolò Canepa si trova già molto a suo agio sulla Ducati Panigale R versione 2015 del Team Althea, con la quale è stato molto veloce durante le sessioni di qualifiche e in gara sul tracciato californiano di Laguna Seca. Il genovese ora punta a fare altri passi avanti per portare a casa due risultati che possano essere fondamentali per affacciarsi alla pausa estiva con positività. “Non vedo l'ora di scendere in pista a Sepang che per me è un'altra novità", dice Baiocco. "Non sarà facile, ma voglio mettermi alle spalle il weekend sfortunato di Laguna Seca in modo da conquistare un buon numero di punti e recuperare posizioni in classifica. Voglio migliorare e dare il massimo sin dalle prime prove del venerdì”. “Dopo solo due gare in sella alla Panigale R Superbike sono riuscito ad essere molto veloce a Laguna Seca", aggiunge Niccolò Canepa. "Ho ancora margine di miglioramento e sono sicuro che a Sepang potrò fare un altro passo avanti. Sarà una gara difficile ed impegnativa per i piloti, la moto e le gomme viste le temperature proibitive, ma sono molto carico e ben allenato per affrontare il fine settimana”.