"Questo è quello che accade in questa parte del mondo in agosto: tanta pioggia e nel giro di due minuti la pista è bagnata, ed è questo che è successo in FP2", spiega Max Biaggi, autore del miglior crono nel primo turno di prove libere a Sepang. "Ho fatto solo uno o due giri per verificare il setting da bagnato perché era da un po' che non giravo sul bagnato", aggiunge il romano dell'Aprilia. "Abbiamo ottenuto informazioni buone nel caso che domenica si debba uscire con un setup da bagnato. "Sembra che i giorni di test siano stati utili, ma le condizioni oggi non sono le stesse. Non è il caldo ma l'umidità che cambia il grip sulla pista, quindi dobbiamo vedere cosa possiamo migliorare", conclude Max Biaggi. Fiammetta La Guidara