Dopo aver consegnato dnelle mani di Jonathan Rea il titolo di Campione del Mondo Superbike, Sylvain Guintoli si prepara ad affrontare il round di casa, a Magny-Cours. Il trentatreenne originario di Montelimar, che ora vive nel Regno Unito con la famiglia, ha sempre ottenuto ottimi risultati sulla pista di casa: Guintoli è infatti sempre andato a podio (negli ultimi tre anni), due volte sul gradino più alto. “Magny-Cours è un tracciato davvero speciale per me” ha detto Guintoli, “così come speciale è l’atmosfera che si respira. Negli anni tanti tifosi sono venuti qui a tifare per me, sia con il bello che col cattivo tempo. Per me questa è la gara più importante della stagione”. “Mi piace moltissimo il disegno della pista”, ha aggiunto il francese. “E' veloce e scorrevole ed ha un po’ di tutto, soprattutto i punti dove sorpassare. Il tornantino Adelaide lo si percorre a velocità talmente bassa che si riesce a sentire i tifosi. Per loro è un buon circuito, perché ci sono un paio di punti nei quali si può vedere gran parte della pista. In passato ho fatto molto bene ed ho fatto parte di battaglie spettacolari”.