Jonathan Rea ha fatto segnare il miglior tempo nella prima giornata di test privati al Circuito de Jerez, in quella che sarà una settimana nella quale si avvicenderanno numerosi team sulla pista andalusa. Per quanto riguarda la classe regina, Rea ed il compagno di squadra in KRT Tom Sykes hanno continuato il lavoro di sviluppo della ZX-10R, mentre per la prima volta in pista, dopo il tanto atteso annuncio, si è vista la nuova partnership tra Althea Racing e BMW, con Jordi Torres e Markus Reiterberger alla prima presa di contatto con la S 1000 RR che useranno la prossima stagione (il tedesco vanta già un’ottima esperienza sulla quattro cilindri bavarese). Presente anche Melandri, senza transponder, in sella alla F4 del Team MV Agusta Reparto Corse come tester. Nonostante fosse aperto già dalle 10, la maggior parte dei piloti ha atteso un’oretta prima di prendere la via del tracciato, per poi continuare senza sosta il lavoro in pista fino alle 18. Sykes and Rea sono dunque tornati sul circuito dove entrambi si sono aggiudicati il titolo, l’uno nel 2013 e l’altro quest’anno. Il programma ha incluso la valutazione di combinazioni tra forcelle, elettronica e freni, con Rea a montare nuovamente i freni Nissin (al contrario dei Brembo utilizzati in stagione) dopo Aragon. Entrambi i piloti, che gireranno anche martedì, giovedì e venerdì, utilizzeranno la giornata di mercoledì per riposarsi e permettere al team di lavorare sui dati ottenuti. Nell’ultima giornata, l’obiettivo dei due sarà quello di completare simulazioni di gara. In quella che è stata la prima giornata della nuova avventura Althea, Jordi Torres si è concentrato soprattutto nel familiarizzare con la moto, compito che per Reiterberger riuscirà decisamente più facile all’inizio. Entrambi piloti hanno avuto inoltre la possibilità di lavorare per la prima volta con Jan Witteveen, il nuovo direttore tecnico della squadra. L’olandese è responsabile dello sviluppo della moto, del coordinamento degli ingegneri e della comunicazione con BMW Motorrad Motorsport, che fornisce al team l’elettronica ed i motori. Il team Althea supervisionerà lo sviluppo delle S 1000 RR, nonché si farà carico degli aspetti sportivi e logistici. Per quanto concerne le altre categorie, Kawasaki Puccetti Racing hanno iniziato a lavorare sodo non solo con il campione in carica WSS Kenan Sofuoglu ed il neo arrivato Randy Krummenacher, ma anche con l’esordiente STK1000 Toprak Razgatlioglu. Nuovo ritorno in pista per il DS Junior Team ed il suo unico pilota Ilya Mikhalchik, mentre MV Agusta ha riabbracciato Jules Cluzel, di nuovo in azione dopo il bruttissimo incidente dello scorso settembre. In sella ad una BMW S 1000 RR con preparazione superstock si è presentato Raffaele De Rosa, portacolori Althea anche nel 2016.