Confermata la partecipazione del Team di Francoforte TripleM by Barni di Matthias Moser nella classe FIM Superstock 1000 Cup anche nel 2016, con i piloti Marc Moser e il neo-acquisto Marco Faccani in sella alle Ducati 1199 Panigale R. Il team capitanato dal team manager Manuel Cappelletti verrà supportato dal punto di vista tecnico dal team Barni Racing e Ducati. “Sono molto orgoglioso e onorato di aver ricevuto questa opportunità per la quale ringrazio Matthias Moser e Manuel Cappelletti", dice Marco Faccani. "Il Team TripleM by Barni è una delle squadre di maggior pregio e professionalità del campionato mondiale e il passaggio alla categoria STK1000 mi incuriosisce. Penso sia una buona opportunità per mettere in risalto il mio stile di guida, ci saranno gare combattute e bisognerà tirare fuori gli artigli…”  “Dopo i risultati in crescendo della passata stagione sono molto carico e fiero del team TripleM by Barni e di correre anche l’anno prossimo con una Ducati", dice Marc Moser. "Non vedo l’ora di continuare a lavorare con i volti familiari di TripleM, team. Darò il massimo per soddisfare le aspettative di tutti, me compreso. Abbiamo un sacco di lavoro da fare nei test pre stagione e non vedo l’ora di risalire in sella alla mia Panigale". “Sono veramente contento di continuare nel progetto TripleM", aggiunge Manuel Cappelletti, Team Manager. "La prossima stagione sarà davvero combattuta,considerando l’impegno delle varie case costruttrici impegnate ed i piloti che parteciperanno. Noi contiamo di essere della partita con entrambe i piloti, Marc è cresciuto molto durante la scorsa stagione e Marco arriva dalla SS non certo per fare numero, inoltre i ragazzi del team sono molto carichi ed han voglia di far bene”. - "Sebbene il 2015 sia stato un anno abbastanza buono per noi, daremo il nostro meglio per rendere il 2016 una stagione ancora migliore", dice Matthias Moser, Team Owner TripleM. "E' dovere della squadra fare ogni sforzo possibile per poter dare ai piloti quello che serve per vincere e questo è esattamente quello che faremo. Sono convinto che abbiamo due piloti con il poten- ziale necessario per essere davanti e sono orgoglioso del fatto che la maggior parte della squadra sia ancora a bordo per il 2016! ".