Con le condizioni meteo migliori rispetto al primo turno, il secondo appuntamento con le prove libere della Superstock 1000 sul circuito di Assen ha fatto sì che praticamente tutti i piloti abbiano migliorato il proprio crono rispetto a questa mattina. Il miglior tempo lo ha piazzato l'argentino Leandro Mercado, in 1'58.806, seguito a soli 94 millesimi dal compagno di squadra Michael Ruben Rinaldi con la Ducati Junior Team. A 4 decimi Russo, poi il francese Marino, a completare la doppietta Yamaha alle spalle delle due Ducati. Quinta l'Aprilia di Salvadori, poi la BMW di Duwelz. Ottavo Pusceddu, anche lui su Ducati, decimo l'ex campione europeo Faccani, tredicesimo Roberto Tamburini, che precede di 14 millesimi il compagno di squadra in Nuova M2 Racing Kevin Calia. Quindicesimo crono per Massei, su Yamaha, diciottesimo per Vitali, su BMW, davanti ad Andreozzi. Più attardato Raffaele De Rosa, con la BMW del Team Althea, che precede Tucci e Guarnoni. Da segnalare le cadute di Suchet, Black e Toffel, che ha provocato l'esposizione della bandiera rossa, e infine, dopo la ripresa, caduta anche per Sbaiz. Qui i tempi del secondo turno di prove libere. Fiammetta La Guidara