La voglia di tornare è tanta e Carmelo Ezpeleta la manifesta ogni giorno che passa. Il numero uno Dorna e lo staff della società spagnola lavorano come matti, nel tentativo di far ripartire la stagione SBK che, ad oggi, può raccontare solo il round inaugurale di Phillip Island.

Gare a porte chiuse, personale dei team ridotto, test preliminare per appurare eventuali infezioni al Covid-19. Queste sono alcune delle contromisure da adattare quando verranno riaccesi i motori, in round tutti europei.

Le tre classi delle derivate di serie - Supersport300, Supersport e Superbike - avranno un numero consentito di persone che andrà dai 15 ai 25. Inoltre, proprio Carmelo ha precisato: “Potranno accedere agli eventi i personali di media e Dorna, ritenuti necessari alla produzione del weekend agonistico. Non possiamo, purtroppo, aprire ai canali TV ed altri media di entrare nel paddock, eccezion fatta per i fotografi”.

Secondo Ezpeleta, quello indicato è il modo giusto per tenere tutto sotto controllo:Insieme al popolo SBK, stiamo ottimizzando il calendario 2020, che per noi è molto importante”.

Il totale di persone presenti nel paddock non dovrebbe superare le 1600 unità. La ripresa delle competizioni avverrà in estate, nel mese di luglio, dal circuito inglese di Donington. La fine delle ostilità in quel di Misano, in autunno, a novembre.

Il calendario 2020 aggiornato


28.02 - 03.01 - Phillip Island / Australia
03.07 - 05.07 - Donington Park / Gran Bretagna
31.07 - 02.08 - Oschersleben / Germania
21.08 - 23. 08 - Assen / Paesi Bassi
28.08 - 30.08 - Aragona / Spagna
04.09 - 06.09 - Portimão / Portogallo
18.09 - 20.09 - Cataluñya / Spagna
02.10 - 04.10 - Magny-Cours / Francia
09.10 - 11.10 - San Juan / Argentina
23.10 - 25.10 - Jerez / Spagna
06.11 - 08.11 - Misano / Italia

Annullato: Imola / Italia

Da confermare: Losail / Qatar

Fogarty & Bayliss: le leggende SBK in edicola con Motosprint