Motosprint On Air, Di Pillo: “Assen 1998? Errore madornale di Chili”

Continua il ricordo degli anni d'oro della SBK, con la voce storica del Mondiale Superbike che ci raconta cosa successe in Olanda tra Fogarty e il pilota l'italiano

Motosprint

5 maggio 2020

"Il Mondiale Superbike era riservato a chi la moto l'aveva e la usava", ricorda Giovanni di Pillo insieme al Direttore di Motosprint Federico Porrozzi, Mirco Melloni e Mirko Colombi, ricordando gli anni d'oro delle derivate di serie.

"Era incredibile - continua la voce storica del Mondiale delle derivate di serie -, le colline tutte verdi, perché i parcheggi erano tutti Kawasaki là; tutte rosse, perché erano tutte Ducati là, bianche, le Yamaha, là. Era incredibile. Nessuno arrivava in macchina. E poi, tutti applaudivano tutti. Questo era. Non c'era tifo, cioè, non c'era 'io sto per la Ducanti, ma non mi piace...'. No, no, no".

A far sognare gli appassionati, tra gli altri, le figure di Troy Bayliss, che nel 2007 chiese di farsi amputare un dito per continuare a correre, e Carl Fogarty.

Ma come andò tra Carl e Chili in quella famosa Assen del 1998? Guardate il video per il racconto di Giovanni Di Pillo!

SBK, chi doveva vincere il mondiale 1998? I risultati del sondaggio

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi