Dopo la ristrutturazione aziendale, la Casa di Schiranna sembra essersi messa alle spalle i giorni di crisi e guarda al futuro con ritrovato ottimismo.

Grazie a nuovi innesti ai vertici, all'accordo con Loncin, che darà vita a 4 nuovi modelli di fascia premium probilmente in arrivo alla fine del 2021, alla Superveloce 800 in cerca di applausi con la Serie Oro e la versione Rosso. Senza scordare poi che Brutale 1000 e Rush, sono anche loro in procinto di arrivare in vetrina.

"Per la prima volta nella sua storia, MV Agusta ha un suo piano - ha dichiarato il CEO Timur Sardarov, a MCN -. Siamo appena usciti da una crisi, e sarà fondamentale concentrarci sul marchio, importante, quanto iconico".

Sprint Decisivo, Krummenacher: “Ho voluto numero 1 e MV Agusta”

Torna la F4


Parte di questo piano riguarda anche il futuro ritorno sul progetto F4, la sportiva con motore 4 cilindri, che sembrava finita nel dimenticatoio già da qualche stagione.

A parlarne è proprio Sardarov, che prevede di rimettere mano al progetto entro il prossimo lustro, per portare la moto su strada e, in pista, in Superbike: "La nostra piattaforma F4 è stata interrotta, ma la riprenderemo entro cinque anni - ha spiegato il CEO -. Un progetto che vedrà un rientro anche nella serie Superbike". Non vediamo l'ora.

Il futuro di Petrucci in SBK: il paddock la pensa così